7 luglio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.056 VOLTE

Ospedale SS. Trinità, Ascione e Baratta: “Tersigni dimettiti”

Alla luce delle recenti notizie giunte dalla direzione sanitaria circa l’effettiva operatività dell’Ospedale SS. Trinità di Sora, che vedrà ulteriormente ridimensionato il proprio organico, con conseguente contrazione dell’offerta sanitaria, risulta evidente come le azioni messe in campo dall’attuale amministrazione Comunale di Sora e in primis dal Sindaco Dott. Ernesto Tersigni, per quanto mirate a difendere i reparti ospedalieri soggetti a vistosi depotenziamenti, si siano rilevate inefficaci.

Tutti i tentativi di difendere il diritto alla salute dei Cittadini residenti nel Comune di Sora e nei territori circostanti si sono dimostrati nulli, e questo per una svariata serie di ragioni, tra cui la mancanza di peso politico dell’attuale Giunta Comunale che non è stata capace di attirare il sostegno concreto neanche della propria parte politica. Lo sciopero della fame, per quanto degno di rispetto, non ha portato a nulla, se non ad un’ulteriore beffa per tutti noi.

Per queste ragioni, i sottoscritti consiglieri comunali Massimo Ascione e Fausto Baratta chiedono con forza le dimissioni del Sindaco Tersigni, dando così seguito a quanto dichiarato pubblicamente, offrendo l’esempio a tutti gli altri sindaci del comprensorio, ma anche come atto di dignità e responsabilità nei confronti di scelte amministrative sbagliate, intempestive e assolutamente inidonee a favorire la rinascita della Città .

Commenti

wpDiscuz
Menu