21 gennaio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 393 VOLTE

Paesano (PSI): dall’illusione della deroga all’ entusiasmo per l’accorpamento

Dall’illusione della deroga all’ entusiasmo per l’accorpamento: cronaca annunciata della clamorosa sconfitta politica rimediata da Quadrini e Tersigni. Nei giorni scorsi, la proposta di delibera regionale che modifica radicalmente il piano di dimensionamento scolastico, e per Sora prevede l’accorpamento del Liceo Classico con il Liceo Artistico, ha fatto tirare un sospiro di sollievo agli studenti, ai genitori e al personale docente e non docente di entrambi i licei. Ma, al tempo stesso, smentisce seccamente l’assessore provinciale Quadrini, l’estensore del suddetto piano, e Tersigni, il quale in occasione del consiglio comunale del 7 dicembre dichiarò di essere più che ottimista sull’ottenimento della deroga alla legge di stabilità.

L’accorpamento classico – artistico era la più logica delle proposte che i tecnici regionali potessero avanzare anche per scongiurare il pericolo insito in quelle avanzate da Quadrini e Tersigni, illogiche e contro la legge. Quindi questa volta non per volontà politica bensì per la logica si è registrata una coincidenza tra le decisioni e le legittime richieste degli studenti del nostro territorio.

Per questo motivo, su questa vicenda, intendiamo condannare l’improbabile operazione di marketing elettorale dell’amministrazione Tersigni, che facendo di necessità virtù ed offendendo l’intelligenza dei sorani, pensa di poter capovolgere la realtà attribuendosi l’esclusività dei meriti.

Gianluca Paesano

Commenti

wpDiscuz
Menu