20 maggio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 54 VOLTE

Pallacanestro Roscilli Sora: è iniziato il countdown per la finale playoff contro ADPB Roma

Dopo aver archiviato brillantemente la tappa semifinale playoff con un 2-0 inflitto a Civitavecchia sul loro stesso campo, fino ad allora inespugnabile, la Roscilli Sora si è goduta il momento in attesa di conoscere il nome dell’avversario da affrontare nella finale play-off per l’accesso alla serie C Nazionale. Sabato in tarda serata è stato svelato l’arcano con il tabellone del Girone B che è stato completato con la vincente in gara 3 dell’altra semifinale: sarà APDB ROMA l’avversario dei bianconeri.

Fatta questa breve introduzione sul futuro immediato, facciamo un breve passo indietro al post gara 2 in quel di Civitavecchia. Della cronaca dell’incontro, i tabellini e considerazioni varie, altri ne hanno scritto per noi, lusinghiero segnale che squadra in primis ma l’intero organico si è mosso bene nell’arco del campionato destando attenzione spontanea da parte dei media e del web. Molta soddisfazione, ma soprattutto molta emozione, quella che traspariva sui volti del Presidente Sandro Vicini e del Vice Tonino Coraggio;

Fabrizio Iannarilli, ovviamente felice del risultato, sottolineava ancora una volta l’importanza della mentalità e dell’atteggiamento da assumere nei playoff, avvalorando l’utilità di partite come gara 2 con Frascati, strappata per pochi punti ma con il grandissimo pregio di aver dato la scossa, oltre che la giusta determinazione e concentrazione.

Coach Polidori dopo la trance agonistica ci ha tenuto a commentare la conquista della finale:” Entriamo nella finalissima con pieno merito. Tanto avevamo promesso a Sponsor e Dirigenza nelle dichiarazioni di pre-campionato. Siamo e sono particolarmente soddisfatto di aver mantenuto la parola e di come la squadra ha affrontato la non facile semifinale. Grazie alle due quasi perfette prestazioni dei ragazzi abbiamo portato a casa il risultato che ci auguravamo. Battere due volte consecutive la Cestistica Civitavecchia non era facile, ma lo abbiamo fatto diventare tale grazie alla nostra applicazione difensiva, dove si sono messi in evidenza tutti i giocatori impiegati. La difesa è cuore e cervello e non si va sul tabellino, purtroppo chi difende spesso non appare nelle cronache delle partite e quindi viene poco esaltato da quelli che non sanno vedere il basket vincente. La difesa fa vincere i campionati, l’attacco spesso serve a reclutare neofiti appassionati di basket. Difendere forte nel prossimo futuro sarà l’arma sulla quale puntare per centrare un traguardo che dovrebbe inorgoglire tutta la città. Mentalmente la squadra riposerà i tempi giusti e avrà modo di ricaricare le batterie prima dell’ultima sfida. Cercheremo di estraniarci dalle tante chiacchiere che ci circondano pensando solo ed esclusivamente al nostro prossimo avversario. Un mio personalissimo grazie va a quei ragazzi che sono stati impiegati di meno, direi pochissimo, nelle gare di play off, ma che ci hanno permesso sempre di poter svolgere allenamenti di alta qualità e con tanto agonismo. Siamo pronti, vogliamo essere pronti, dobbiamo essere pronti!”.

Ritornando al presente, ora che si conosce l’avversario da affrontare, APDB Roma è una squadra esperta e temibile e come sempre da rispettare, giocatori e staff tecnico affronteranno in maniera specifica il lavoro di preparazione per questo importantissimo appuntamento. Sulla lista dei convocati eccellenti non dovrà mancare il pubblico, il nostro pubblico, che non ci ha deluso nella gara casalinga con Civitavecchia e ora più che mai dovrà dimostrare di esserci e di farsi sentire.

PalaBasket Aldo Di Poce, domenica, 26 maggio ore 19.00.
NOI CON IL CUORE, VOI CON LA VOCE!

Comunicato Stampa
Pallacanestro Roscilli Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu