29 novembre 2012 redazione@sora24.it
LETTO 172 VOLTE

STADIO TOMEI – La sede della Pallacanestro Roscilli Sora piena di fango. Danni anche alle attività commerciali. Ma il piazzale del Tomei non doveva allagarsi mai più?

Attività momentaneamente sospese all’interno della ex Casa Gil, l’attuale sede della Pallacanestro Roscilli Sora. L’allagamento di ieri nel piazzale dello Stadio Claudio Tomei, cui la struttura è adiacente, ha lasciato il segno: c’è fango ovunque. Negli spogliatoi, negli uffici, in sala stampa e anche nel campo da gioco riservato al minibasket. Fortunatamente non si segnalano gravi danni e una squadra di operai del Comune di Sora è attualmente impegnata nella rimozione dei detriti e nella pulizia dell’edificio, in modo tale da restituirlo al più presto all’attività sportiva della società volsca.

Danni sono stati subiti anche dalle attività commerciali situate nella zona dello stadio: in particolare, la titolare di un noto punto vendita di autoricambi ha sfogato verbalmente tutta la sua rabbia (le urla rimbombavano per tutta la piazza) su alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale, protestando per l’ennesimo allagamento del piazzale nonostante un anno fa fosse stato comunicato a chiare lettere che tale evento non si sarebbe più verificato. Effettivamente, l’ira della donna non può essere biasimata, poiché anche noi sapevamo che dopo l’ultimo intervento, nel Settembre 2011, il piazzale dello stadio non si sarebbe mai più allagato. Del resto, la comunicazione ufficiale dell’allora Assessore ai Lavori Pubblici, pubblicata su Sora24 il 9 Settembre del 2011, parla chiaro: CLICCA QUI PER LEGGERLA.

Lorenzo Mascolo – Sora24

[nggallery id=767]

Commenti

wpDiscuz
Menu