30 aprile 2013 redazione@sora24.it
LETTO 123 VOLTE

Pallacanestro Roscilli Sora vince e convince contro il Frascati (94-62): cronaca della gara e tabellini

C’era una strana atmosfera domenica al Palabasket Aldo Di Poce, mista tra la trepidante attesa e la curiosità per quella che rappresenta la volata per il traguardo più ambito, la promozione nella serie C nazionale. I protagonisti in campo non si sono fatti trovare impreparati, anzi hanno offerto al numeroso pubblico presente uno spettacolo degno della fama che ha accompagnato la squadra bianconera per tutto il campionato.

Orfana di Laudoni fuori per squalifica e con l’incognita di Emanuele Fontana con la sua frattura al naso, gara 1 avrebbe potuto nascondere diverse insidie, anche in virtù della volontà dell’avversario di giocarsela al massimo per convertire il fattore campo in proprio favore. Ebbene, nonostante l’infortunio ed una fastidiosa maschera protettiva proprio Emanuele Fontana è stato interprete entusiasta ed entusiasmante della partita, fornendo una prestazione brillante, sia personale che a servizio della squadra, che ha saputo capitalizzare l’ottima vena del play bianconero.

Monetti, Mulè, Romanazzo, Papalotti e Blomberg per Frascati, Fontana Jonikas, Boffelli, Martini e Botticelli per la Pallacanestro Sora, questi gli starting five che fin dal fischio d’inizio hanno messo in campo un’atteggiamento molto fisico e tanta pressione difensiva. Dopo una iniziale fase di studio con il punteggio in perfetta parità sul 4-4 finalmente si sblocca la partita: dopo una rimessa che assomigliava molto ad uno schema di rugby, Fontana calmo e risoluto trova finalmente l’uscita del labirinto e infila ripetutamente il canestro, da 2, da 3 e dalla lunetta. Frascati riuscirà a piazzare solo un canestro da 3 di Camillucci a 30” dalla sirena del primo quarto, con il parziale di 24-7 per Sora.

Quintetto che vince non si cambia e così Polidori lascia in campo gli stessi giocatori. Martini subito dalla lunetta non fallisce, ma nei minuti successivi Frascati piazza un parziale a proprio favore, che non si interrompe neanche con il time out ed il cambio Iannarilli per Martini chiamato dalla panchina sorana, portando lo svantaggio a -8 quando sul tabellone sono trascorsi appena 3 minuti. Stante la reazione della Roscilli Sora, la marcatura non si concretizza, con Boffelli che efficace in difesa e ai rimbalzi sembra però avere le polveri bagnate e non riesce a segnare. Cambio con Martini che ripaga della fiducia con una tripla al momento giusto. Partita molto fisica, dicevamo, e Frascati in bonus falli, con Jonikas maestoso sotto canestro che subisce fallo e non perdona dalla lunetta, 6/6 per lui. Camillucci ancora lui da 3 per accorciare le distanze, ma sul fil di sirena sono Iannarilli e Jonikas che omaggiano il pubblico con un’azione corale ed un canestro delizioso. Nonostante il parziale, seppur di misura, sia in favore dei biancoazzurri, il tabellone segna 42 – 28 per i padroni di casa della Roscilli Sora.

Dopo l’intervallo lungo, i bianconeri vanno immediatamente a punti con Jonikas ben servito sotto il tabellone, seguito da Boffelli che fa pace con il canestro, e ancora una tripla per Martini per il parziale di 10-0. Iannarilli si conferma ottimo rifinitore mandando a canestro Botticelli che nell’occasione subisce anche fallo. Anche Frascati muove il tabellone con Blomberg che compie un bel gesto atletico, ma che purtroppo si infortuna nell’appoggio a terra dopo l’elevazione ed è costretto ad uscire. Boffelli continua a prendere rimbalzi preziosi e non solo, ormai ha armato il braccio e infila la retina impietoso. Parziale di periodo 24 -10 e punteggio sul 66-38.

Il quarto periodo inizia con una sequenza di tiri dall’arco dei 6.75 con Fontana/Boffelli/Fontana/Iannarilli e vantaggio massimo di +33 sull’avversario. Anche Frascati segna molto, 24 punti nella frazione di gioco, ma il vantaggio dei bianconeri è incolmabile. Non poteva che chiudersi meglio la partita con l’ingresso in campo di Edoardo Tatangelo, under 17, che fallisce il primo tentativo di andare a canestro ma sul “ritenta sarai più fortunato” trova i 2 punti tra l’ovazione affettuosa del pubblico. Ciliegina sulla torta dunque, animi che si distendono e punteggio finale sul 94/62.

Sora- Frascati 94 – 62;
Parziali: 24-7; 18-21; 24-10; 28-24.

Sora: Jonikas 29, Fiorletta, Ferrari 1, Tatangelo 2, Boffelli 24, Botticelli 2, Martini 12, Porretta, Iannarilli 3, Fontana 21; all. Polidori, ass. Cesare Basile- Serena Incelli. –

Frascati: Bellini, Camillucci 13, Monetti 5, Mule’ 18, Romanazzo 4, Villotta, Papalotti 9, Blomberg 6, Panozzo, Ferrante 7; all. Mocci.

Arbitri: sigg. Roberti – Silvestri

Commenti

wpDiscuz
Menu