27 aprile 2017 redazione@sora24.it
LETTO 605 VOLTE

Parco inclusivo di Sora: manutenzione zero e adulti che sfasciano le giostre. Fine di un sogno?

È stato ideato e realizzato con la stessa cura che di solito serve a proteggere i sogni, perché in fondo il parco inclusivo situato nella Villa Comunale di Sora era e resta un sogno.

Non solo una semplice struttura pubblica, non solo un luogo di svago per bambini: il parco inclusivo era ed è una presenza fisica che invita al rispetto delle regole e soprattutto degli altri.

Come è andata a finire? Male, ovviamente. La manutenzione della struttura è inesistente, le altalene sono state sfasciate da adulti: questa la triste sintesi della situazione attuale. Gia in passato il parco è stato oggetto di danneggiamenti da parte di chi proprio non riesce a capire che quella è un’area per bambini e stop.

L’Associazione Proviamoci Un Po’, ideatrice dell’iniziativa che poi si è trasformata in questa importante opera, è delusa: «Vedere il parco giochi inclusivo ridotto in pessime condizioni a causa di una totale mancanza di manutenzione e di un uso improprio – hanno dichiarato a Roberta Pugliesi de Il Messagero – ci rattrista. Noi quasi ogni giorno sollecitiamo l’amministrazione comunale a provvedere a riparare i giochi danneggiati, che così come sono costituiscono un pericolo per i bambini, ma nonostante ciò ancora tutto tace».

Commenti

wpDiscuz
Menu