10 maggio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 127 VOLTE

Pianificazione raccolta differenziata, Maria Paola D’Orazio: “Il Comune ha intrapreso la strada giusta”

L’Assessore all’Ambiente Maria Paola D’Orazio è intervenuta stamani al convegno “Territori a confronto: un modello partecipato nella gestione dei rifiuti”, tenutosi presso la sede dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone, a cura dell’Associazione Culturale “Ulisse”. Il Comune di Sora è stato invitato all’incontro in veste di ente “virtuoso” in quanto ha attuato la progettazione della raccolta differenziata e darà inizio, nei prossimi mesi, all’attuazione della raccolta differenziata su tutto il territorio comunale, così come auspicato dalla Direttiva Europea  98/2008 recepita dallo Stato Italiano.

L’Assessore D’Orazio, ha portato all’attenzione della platea il “modello Sora” che sarà preso ad esempio dai comuni che si stanno accingendo alla pianificazione del servizio di raccolta differenziata. È stato il RUP del Comune di Sora Ing. Luigi Urbani a illustrare gli aspetti tecnici della progettazione.

Sono stati, infatti, approvati, giovedì 9 maggio, nel corso del Consiglio Comunale, il regolamento sulla gestione dei centri comunali di raccolta dei rifiuti urbani ed il regolamento sulla gestione dei rifiuti urbani. I regolamenti disciplinano la gestione e la tenuta del Centro Comunale di Raccolta e le modalità esecutive e comportamentali di utenti ed addetti, le modalità di conferimento, ecc, per l’effettuazione del servizio di raccolta differenziata. Inoltre è stato affidato alla Soc. in House Ambiente il servizio della raccolta differenziata.

Il Comune di Sora, alla luce del nuovo quadro legislativo in materia, ha intrapreso la “strada giusta” per garantire al territorio sorano l’attuazione del servizio della Raccolta Differenziata su tutto il comprensorio. Con l’atto di affidamento, approvato ieri, la nostra città  avrà garantito, l’espletamento della raccolta differenziata su tutto il territorio comunale con la Società in House Ambiente SpA. Mi corre l’obbligo di ricordare che la progettazione è stata finanziata interamente dal Consorzio Conai Italia; il Comune di Sora ha avuto un’opportunità unica riservata in passato solo  ai comuni italiani con una popolazione al di sopra dei 100 mila abitanti e aggiungo inoltre che il nostro è stato l’ultimo progetto territoriale che il Consorzio ha finanziato, in seguito ad una rimodulazione strategica economica del consorzio stesso” ha detto l’Assessore D’Orazio.

Commenti

wpDiscuz
Menu