30 aprile 2012 redazione@sora24.it
LETTO 572 VOLTE

PICINISCO – Presentato il progetto “Valcomino, un progetto per crescere insieme”

Presso la Sala comunale al Montano di Picinisco, si è svolto l’interessante e partecipato convegno dal titolo “Valcomino, un progetto per crescere insieme”.

L’iniziativa costituisce l’avvio di un progetto territoriale, denominato appunto “Valcomino”, che si propone di favorire opportunità di crescita legate a una politica di promozione turistica condivisa tra tutti gli operatori pubblici e privati, basata su un marchio territoriale di qualità e su un’offerta unificata dei grandi appuntamenti proposti ogni estate proprio dalla Valcomino. Il progetto è stato redatto dalla società Comag Sales, su incarico di tutti i sindaci della valle.

Presenti all’appuntamento di Picinisco, il padrone di casa, il sindaco Giancarlo Ferrera, il presidente del Consiglio regionale del Lazio Mario Abbruzzese, l’assessore provinciale alla Cultura Antonio Abbate, il sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petraccone, il giornalista Vittorio Macioce, il professor Vincenzo Formisano nella duplice veste di rappresentante dell’Università degli Studi di Cassino e della Banca popolare del Cassinate, Massimo Ghini, organizzatore della rassegna Atina Jazz, in più, molti sindaci, amministratori del territorio.

“Ottima iniziativa – ha dichiarato l’assessore Abbate – apripista di un nuovo modo di pensare e interpretare il territorio. La nostra provincia è uno straordinario scrigno di ricchezze artistiche, culturali e ambientali, di manifestazioni di pregio ed eccellenza.   In un periodo di forte crisi come quello che stiamo vivendo, in cui la fase industriale segna il passo, non si può non puntare sulla cultura per un rilancio economico. L’amministrazione Iannarilli sta operando convintamente in questa direzione, esortando il territorio a valorizzare le proprie peculiarità e insistendo su un principio fondamentale: fare sistema. Nel paese dei campanili, come hanno ben capito in Valcomino, è opportuno che le singole municipalità si mettano in rete, collaborino e predispongano un pacchetto di offerta turistico-culturale quanto più possibile vario. Il sostegno che al progetto ha offerto Mario Abbruzzese ed il Consiglio regionale è stimolo ad operare sollecitamente e garanzia di riuscita del progetto. L’orgoglio dell’appartenenza, non ridotto campanilismo, può diventare motore di opportunità e sviluppo. Per cui mi complimento con gli organizzatori per l’ottima iniziativa progetto, a cui assicuro, per quanto di mia competenza, il sostegno della Provincia, con l’augurio che dalla Valcomino, il messaggio di sviluppo diventi modello condiviso di crescita in tutto il nostro territorio”.

Pompeo Di Fazio

Commenti

wpDiscuz
Menu