17 novembre 2012 redazione@sora24.it
LETTO 396 VOLTE

Presidenti delle comunità Montane incatenati a Roma

Una clamorosa protesta quella messa in atto sotto la sede Regionale del Lazio da parte dei presidenti delle Comunità Montane. Quest’ultimi hanno costituito una sorta di catena umana  formata dai presidenti montani per rivendicare il pagamento dei salari ai loro dipendenti. Tra di loro c’era anche Dino Giovannone, presidente della comunità montana di Arce, che si è confrontato con l’assessore regionale Cangemi. Giovannone, come riportato dal quotidiano Ciociaria Oggi del 16 novembre scorso, ha dichiarato di aver “ottenuto l’impegno dell’assessore Cangemi a garantire gli stipendi”.

Il direttore di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu