22 marzo 2016 redazione@sora24.it
LETTO 1.212 VOLTE

Prestigio e soddisfazione per I Commedianti del Cilindro a Roma

Domenica 12 Marzo 2016 presso il teatro “Chiesa Vecchia” di Torre Angela, Roma, si è conclusa la settima edizione della rassegna teatrale “Al di là del raccordo”

L’associazione “I Commedianti del Cilindro” ne aveva preso parte portando in scena “Il medico dei pazzi” di Eduardo Scarpetta per la regia di Andrea Conti.
Quattro i premi che la giuria del festival ha voluto assegnare:

  1. Migliore attore protagonista ad Andrea Conti;
  2. Migliore attrice protagonista a Cristina Angrisano;
  3. Migliore attrice non protagonista a Giulia D’Ovidio;
  4. Migliore attrice giovane a Chiara Muci.

E poi c’è il premio che gratifica tutto il gruppo teatrale, vinto per la terza volta consecutiva, ed assegnato dagli spettatori del teatro stesso: il Premio Gradimento del Pubblico.
La giuria ha assegnato, inoltre, le seguenti nomination come:

  • Migliore attore giovane a Massimiliano Mancini;
  • Migliore attore caratterista a Piergiorgio Sperduti;
  • Migliore attrice caratterista a Tamara Pessia;
  • Migliore attore non protagonista a Federico Mantova;
  • Migliore attrice non protagonista a Laura De Ciantis;

La farsa “Il medico dei pazzi” ha ricevuto, in ultimo, una nomination anche come Migliore spettacolo. Soddisfazione massima arriva dal regista Andrea Conti, il quale alla consegna del premio con un velo di commozione, ha detto: “Lo dedico alle mie due spettatrici più belle, le mie care NONNE che mi guardano dal loggione d’onore”.
Il consiglio direttivo e tutti gli associati si sono detti contenti dei risultati raggiunti dell’opera teatrale “scarpettiana“, portata in scena nell’inverno 2015-2016 dalla compagnia, anche al di là dei premi ricevuti, poiché “non c’è miglior premio dell’affetto e del calore del pubblico”.

Commenti

wpDiscuz
Menu