1 novembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 500 VOLTE

Previsioni del tempo dal fino a Lunedì 04 Novembre (a cura di Rossano Scala)

Il mese di ottobre è trascorso sotto l’insegna di temperature sopra le medie del mese a causa della disposizione barica tipica dei mesi estivi. Alta pressione di origine nordafricana ha favorito un richiamo di aria piuttosto calda che si è insinuata sul mediterraneo mentre i maggiori sistemi perturbati sono transitati sull’Europa sfiorando il nord italia e saltuariamente la toscana con temporali anche violenti sviluppati a seguito dei forti contrasti termici presenti sulla penisola.

Nei prossimi giorni l’anticiclone lascerà spazio alle perturbazioni atlantiche e ad un ritorno delle temperature più consone al periodo in corso. Una debole depressione presente tra le Isole Maggiori si sposterà lentamente verso oriente ed apporterà un incremento della nuvolosità in particolare durante le ore diurne. Il suo lento spostamento coinciderà con l’arrivo di una perturbazione atlantica prevista sulle nostre aree tra sabato e domenica. Sarà piuttosto debole ma in grado di determinare un moderato peggioramento con deboli piogge lungo la fascia tirrenica fino all’entroterra appenninico. Seguirà un breve miglioramento ma un nuovo sistema perturbato giungerà sulle nostre regioni nel corso della prossimo inizio settimana con venti sostenuti dai quadranti meridionali e precipitazioni anche a carattere temporalesco. Da Mercoledi nuovo miglioramento con variabilità alternata a spazi soleggiati ma attenzione alle nebbie localmente persistenti.

Venerdi: Al mattino ampi spazi di sereno e nebbie nelle valli e pianure ciociare e pontine. Nel corso della giornata aumento della nuvolosità con deboli piovaschi sul basso Lazio. Probabili deboli piogge durante le ore notturne lungo la fascia tirrenica del pontino e romano. Ritorno di foschie dense e banchi di nebbia. Temperature massime in lieve calo (18/22°) e minime stazionarie o in lieve calo (8/13°) ad esclusione delle zone costiere dove la persistenza della nuvolosità porterà valori termici sopra i 15°.

Sabato: Mattinata parzialmente soleggiata sulle zone interne, maggiore nuvolosità lungo la fascia costiera. Venti in rinforzo dai quadranti meridionali che apporteranno maggiore umidità e nuvolosità con annesse deboli piogge. Precipitazioni deboli ed intermittenti nel corso della giornata su gran parte della ciociaria ed in particolare lungo i Lepini e su est ciociaria. Dalla sera temporaneo miglioramento ma attenzione alle nebbie nelle valli interne. Temperature in calo nei valori massimi e in aumento nelle minime. Venti deboli variabili sulle vallate ciociare, moderati dalla media alta collina.

Domenica: La debole perturbazione esaurirà i suoi effetti con deboli ed intermittenti precipitazioni alternati a momenti soleggiati. Dalla sera ulteriore miglioramento con nebbie in banchi. Temperature stazionarie e venti tendenti a moderati meridionali.

Da lunedi, una nuova e più intensa perturbazione determinerà precipitazioni più consistenti su gran parte della nostra regione. Saranno possibili fenomeni temporaleschi localmente di forte intensità in particolare sul basso lazio. Venti in rinforzo e temperature in calo da martedi.

Da mercoledi e per buona parte della settimana clima stabile e discretamente soleggiato. Attenzione alle foschie dense e alle nebbie in diratamento durante le ore più calde. Temperature stazionarie o in lieve aumento su valori leggermente superiori alle medie del periodo (15/19°).

Seguiranno ulteriori aggiornamenti.
Rossano Scala
www.meteoliri.it

Commenti

wpDiscuz
Menu