Pubblicità
lunedì 21 settembre 2015 redazione@ciociaria24.net

Progetto illuminazione pubblica: «I sorani ed i loro figli sono disposti – con le loro tasse – a pagare?»

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma di Fabrizio Pintori, portavoce del Meetup Amici del Movimento Cinque Stelle di Sora, con oggetto: Consiglio Comunale del 22 settembre 2015. Punto all’Ordine del Giorno: Approvazione del Progetto Preliminare recante “Adeguamento degli Impianti della Pubblica Illuminazione alla normativa in materia di sicurezza elettrica, inquinamento luminoso e risparmio energetico”.

«La partecipazione dei cittadini alla vita politica della Città è il sale della democrazia e della società civile.
Il percorso da seguire – nella massima trasparenza – è quello di ascoltare le persone, le loro proposte e le loro esigenze; cercare la massima condivisione, soprattutto per le gravose scelte che impegneranno l’intera cittadinanza per gli anni avvenire, incidendo anche sulle future generazioni.

L’Amministrazione Comunale aveva dato un segnale in tal senso quando aprì alle osservazioni provenienti dai cittadini il procedimento di approvazione del progetto preliminare di adeguamento dell’illuminazione pubblica. Ulteriore passo avanti, si ebbe il 31 luglio u.s., quando il Progetto Preliminare venne ritirato per l’approvazione da parte del Consiglio Comunale di un emendamento della maggioranza. Una mossa apprezzata, purtroppo disattesa a breve termine, come dimostra l’inserimento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale del “nuovo” Progetto Preliminare.

Si deve registrare che, evidentemente, la partecipazione aperta ai semplici cittadini al citato procedimento ha comportato qualche disagio all’Amministrazione sorana se non si permette di farla partecipare nuovamente. Si allarga, così, il solco tra amministratori ed amministrati e si impedisce la possibilità di sfruttare eventuali suggerimenti migliorativi dei quali potrebbe beneficiare l’intera comunità.

In passato, gli “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” hanno avuto modo di esprimere – oltre la contrarietà – le loro perplessità riguardo il progetto. Tuttavia, proseguendo con impegno civico e propositivo ad occuparsi del bene pubblico – sono pronti a fornire un contributo su tutti i temi, come quello dell’illuminazione pubblica, rilevanti per gli interessi dei cittadini sorani.

Ad oggi, appare verosimile che il “nuovo” progetto sia praticamente identico al precedente e ciò perché in un mese e mezzo (compreso agosto) sembra difficile che siano state apportate modifiche di rilievo. Premesso quanto sopra, si prega codesta Amministrazione di voler tornare sui propri passi. Altrimenti, non si comprende per quale motivo il precedente progetto sia stato ritirato. Si ricorda che i costi di tale adeguamento, se nulla è cambiato, incideranno per i prossimi 20 anni, gravando anche sulle prossime generazioni.

Una domanda che codesta Amministrazione deve porsi prima di procedere è: i sorani ed i loro figli sono disposti – con le loro tasse – a pagare le ingenti somme previste dal Progetto Preliminare? Perché tanta fretta, da parte di una Amministrazione ormai agli sgoccioli, per approvare un progetto così pesante ed oneroso? Perché ricorrere al finanziamento tramite terzi e non, ad esempio, ad un prestito richiesto alla Cassa Depositi e Prestiti ? Qual è lo stato di salute delle casse comunali?».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI a Sora
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA