Pubblicità
giovedì 23 febbraio 2017 redazione@ciociaria24.net

Progetto “Sora e il cinema”: in città festival per filmmaker, workshop, rassegne ed artisti internazionali

“Sarà una straordinaria finestra aperta sul futuro”: così il Sindaco Roberto De Donatis ha definito l’ambizioso progetto “Sora e il cinema” a cura del Comune di Sora, presentato stamani in conferenza stampa, nella Sala Simoncelli della Biblioteca Comunale. Fervono i preparativi per trasformare la città volsca, nel corso della prossima estate, in una vera e propria “capitale del cinema”.

“La figura di Vittorio De Sica è un bagaglio culturale ed un tesoro prezioso al quale Sora non può e non deve rinunciare. Questo progetto finalmente porterà la giusta attenzione sul cinema, facendo leva sulle caratteristiche del nostro territorio e promuovendo la cinematografia nazionale e mondiale soprattutto tra i giovani” ha detto il Primo Cittadino.

Sora ospiterà “CinemadaMare”, il Festival cinematografico internazionale e itinerante, nato da un’idea di Franco Rina che, in conferenza stampa, ha illustrato la kermesse giunta alla sua 15a edizione. Si tratta di un centro di produzione e sperimentazione del Cinema digitale che ospita ogni anno filmmakers da oltre 65 paesi di tutto il mondo ed ha presentato centinaia di film, nelle più belle piazze italiane.

“Portare un centinaio di giovani filmmaker, provenienti da tutto il mondo, a Sora, per noi -spiega il direttore Franco Rina- rappresenta una meta carica di significato e anche di speranza per il cinema delle nuove generazioni. Fare tappa qui, con la nostra carovana, è come congiungere la passione e il talento dei nostri cineasti in erba alla più gloriosa e magnifica storia del cinema mondiale. Per la realizzazione di questo obiettivo, voglio ringraziare l’intera amministrazione comunale di Sora, Tiziana Di Vito e quanti già ci stanno aiutando e ci aiuteranno per la migliore riuscita di CinemadaMare nel frusinate”.

Contestualmente a “CinemadaMare” si svolgeranno anche le attività in programma per il progetto “Sora, Back to Dream!”, a cura dell’Associazione “CinemAvvenire” e del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” che prosegue le iniziative di promozione cinematografica con il percorso di cittadinanza attiva dei DreamWarriors, iniziato con il progetto #CINEVOLUTION.

Alla presenza della Dirigente Scolastica Dott.ssa Orietta Paolombo, è stata la prof.ssa Angela Bianchi, responsabile di “Sora, Back to Dream!” a illustrare l’iniziativa: “Organizzeremo una rassegna sul cinema italiano di ieri e di oggi attraverso tematiche care ai giovani con la presenza degli stessi artisti protagonisti del film. Previsti, poi, workshop di ripresa e montaggio finalizzati alla realizzazione di documentari”.

Anima di “Sora e il Cinema” è l’Assessore alle Politiche Culturali Sandro Gemmiti che così ne ha spiegato il senso: “L’Assessorato alle politiche culturali non è un’agenzia di spettacolo ma deve, invece, individuare percorsi più organici ad una visione “lunga” della risorsa cinema. Il progetto che presentiamo oggi va in questa direzione con la costituzione di un tavolo ampio, eterogeneo e costruttivo che coinvolge cittadini, associazioni, imprenditori e professionisti. Tutti insieme stiamo lavorando ad un rilancio territoriale che non è più impossibile”.
Sora, 23 febbraio 2017

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI a Sora
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA
Menu