giovedì 15 dicembre 2011 redazione@sora24.it

Prospero eletto presidente della Conca di Sora

Dopo il successo della lista Terra Amica, sostenuta da Coldiretti, Cia e Copagri, nei tre consorzi di bonifica presenti in provincia di Frosinone, sono stati eletti, mercoledì scorso, i primi due nuovi presidenti dei Consorzi di Bonifica di Anagni e Sora. Vinicio Savone (Coldiretti), giovane imprenditore agricolo, laureato in scienze agrarie, è il nuovo presidente del “A Sud Anagni”. Angelo Prospero(Cia), già presidente uscente del Conca di Sora, è il nuovo presidente del consorzio sorano. Quali vice presidenti sono stati eletti Alberto Marocco (Cia) ad Anagni e Loris Benacquista (Coldiretti) a Sora. Nei rispettivi consigli sono entrati ad Anagni Alberto Savone, Franco Frasacco, Angelo Frattale, Antonella Campoli, Carlo Tiberi, Nazzareno Boccitto e Luigino Crecco. A Sora, invece, faranno parte del nuovo consiglio Antonino Rotondi, Antonino Di Pucchio, Anselmo Cioffi, Umberto Capobianco, Rocco Pessia, Luigi Bartolomucci, Giovanni Cervelli, Francesco Antonio Cianfarani. Ora, dal prossimo mese di gennaio, si inizierà a programmare le nuove attività continuando i progetti e di programmi già attivati. “Saremo presidenti di tutti i consorziati – hanno detto Savone e Prospero – nella più completa sinergia con il consiglio ed il comitato tutto intendiamo lavorare nel più sano spirito di collaborazione anche e soprattutto con tutti gli amministratori dei comuni che ricadono nei rispettivi territori d’ambito delle strutture consortili”. Con le elezioni – hanno commentato il direttore della Coldiretti di Frosinone, Paolo De Cesare, il presidente vicario della Cia, Ettore Togneri, ed il presidente del Copagri Luciano Rossignoli – si rafforza l’importanza dell’agricoltura ciociara, che ha bisogno sempre di più dei servizi reali che fanno capo agli enti consortili, e di offrire competenze alle esigenze di sviluppo del territorio in termini di sicurezza e prevenzione dal rischio idrogeologico, ambientale e ammodernamento delle infrastrutturazioni ad uso irriguo.Il risanamento idrogeologico del territorio, tramite la prevenzione dei fenomeni di dissesto e la messa in sicurezza delle situazioni a rischio, costituisce una priorità strategica per garantire condizioni territoriali indispensabili alla vita civile e alle attività produttive. L’agricoltura multifunzionale è la leva strategica per la manutenzione del territorio, che passa anche attraverso Enti, economici di diritto pubblico, quali i Consorzi di Bonifica. Tra gli obiettivi del nuovo corso dei Consorzi auspichiamo la realizzazione di economie di scala tese a contenere ancora di più i costi, l’applicazione, ogni volta possibile, della legge di orientamento, la ulteriore implementazione di attività tese a produrre energia a Km.0, mini idroelettrico e fotovoltaico (quest’ultimo da realizzarsi sui bacini di raccolta delle acquee, sui tetti dei fabbricati ma non sui terreni da coltivare). Insomma dei consorzi ancora più vicini ai cittadini, ai territori e alle imprese, a quella sicurezza idraulica che unici assicurano in questa Regione.La prossimi settimana sono previste le elezioni per l’ultimo dei Consorzi di Bonifica presenti in provincia di Frosinone, il Valle del Liri di Cassino.

Commenti

wpDiscuz
Menu