13 maggio 2015 redazione@sora24.it
LETTO 6.574 VOLTE

Raccolta differenziata a Sora: si parte. Via i cassonetti. Ultime disposizioni per la cittadinanza

“Fusse che fusse la vorta bbona”. Con il tormentone reso celebre dal grande Nino Manfredi accogliamo la tanto attesa notizia della partenza della raccolta differenziata “porta a porta” sull’intero territorio cittadino, diramata dal Presidente dell’Ambiente Surl Daniele Tersigni. I cittadini residenti nelle aree non ancora coperte dal servizio “PORTA A PORTA” sono invitati a recarsi a partire dal giorno 22 maggio 2015 presso l’Isola Ecologica per il ritiro gratuito del “Kit di Raccolta Differenziata. Lo ha comunicato il Presidente Tersigni con una pec inviata all’amministrazione comunale in data 11 maggio 2015, ore 12.00, e tramite appositi manifesti.

Ho appreso ovviamente con entusiasmo che a breve prenderà il via la distribuzione dei mastelli per la raccolta differenziata con l’avvio del sistema porta a porta e l’auspicata eliminazione dei cassonetti. Già da tempo avevo formalmente chiesto al Presidente della “Ambiente Surl” di redigere una pianificazione delle operazioni da concertare con l’Amministrazione Comunale ma, evidentemente, il Presidente ha preferito agire da solo.

Spero che non si crei alcun tipo di disservizio presso l’isola ecologica visto che tutti i cittadini potranno recarsi contemporaneamente a ritirare i mastelli dal 22 maggio senza che esista, o forse non ne siamo stati messi al corrente come Amministrazione, una pianificazione della distribuzione per rioni e contrade per la consegna del kit stesso. Tengo, quindi, a precisare che il Comune non è responsabile delle modalità di distribuzione e degli eventuali disservizi che potrebbero verificarsi, dato che ad oggi il Presidente Tersigni non ci ha comunicato una pianificazione in tal senso come del resto gli avevo consigliato di fare in questa fase. Sono rammaricata di ciò soprattutto perché avremmo potuto darne un ampia pubblicità anche sul sito del Comune, essendo l’Ambiente Surl una società partecipata del Comune stesso.

Si prende atto che con un anno di ritardo forse finalmente l’Ambiente Surl attiverà il servizio di raccolta differenziata con il sistema “porta a porta”, in qualità di Assessore alle Politiche Ambientali non posso che ben sperare che partirà in tempi brevi anche perché un anno di ritardo di questo tipo di servizio indispensabile per i cittadini ha comportato costi aggiuntivi sul bilancio comunale di impatto molto rilevante. Mi sembra doveroso, come Assessore alle Politiche Ambientali, essere presente il 22 maggio presso l’Isola Ecologica per l’avvio delle operazioni di consegna dei kit soprattutto per cogliere l’occasione scusarmi con la cittadinanza del ritardo con il quale questo atteso servizio alla popolazione si attiverà finalmente.

L’Assessore alle Politiche Ambientali
Maria Paola D’Orazio

Commenti

wpDiscuz
Menu