23 ottobre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 2.010 VOLTE

Ragazzi, questa ve la devo proprio raccontare (di Lorenzo Mascolo)

Ragazzi, questa ve la devo proprio raccontare. Stamane mi sono recato presso lo Stadio Panico per rinnovare l’archivio immagini (avessi usato quelle vecchie non sarebbe cambiato nulla) inerenti allo stato di conservazione di quei magnifici campi da tennis che furono la nostra gioia negli anni ’80 e che oggi invece sono tristemente abbandonati.

Improvvisamente spuntano due ragazzi, credo sulla trentina, muniti di racchette. Mi salutano (come sempre io non riconosco nessuno data la senilità che avanza, ma gli altri sì) e poi cominciano a giocare. Nel frattempo ero al telefono con un amico e parlavamo di costi di gestione e manutenzione delle strutture sportive cittadine.

Terminata la chiamata mi avvicino ai due e gli chiedo di fermare un secondo il gioco per poter scattare una foto alla rete, ovviamente malandata, per usare un eufemismo. Mi fanno: “Prego prego, Sora24?”. Ed io, mentre mi chiedevo chi fossero: “Sì sì…”. Loro: “Non si può far nulla per queste reti?”. Prendo la palla al balzo e gli racconto la storia delle due reti comprate e soprattutto OFFERTE da Noè Sport e Sportfly e mai montate. Poi gli dico: “Ma tanto voi ricordate la questione, siete di Sora!”. E loro: “No, siamo di Arpino”.

Ecco, in quel preciso istante io avrei voluto che tutti, ma proprio tutti i governanti locali che si sono alternati negli ultimi 10/15 anni, perché quei campi sono in condizioni vergognose da prima del 2000, si materializzassero accanto a me e condividessero con me la ricca figuraccia che ho fatto, da cittadino Sorano. Grazie infinite, a buon rendere.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu