27 settembre 2011 redazione@sora24.it
LETTO 339 VOLTE

Roberto De Donatis: “C’era una volta la Conferenza dei CapiGruppo…”

C’era una volta la Conferenza dei CapiGruppo, luogo di confronto tra maggioranza e opposizione la cui finalità era quella di dare evidenza alle tematiche oggetto dei lavori del Consiglio in modo da sviscerare in quella sede ogni eventuale questione al fine di garantire un buon andamento dei lavori ed evitare spiacevoli incomprensioni. Tale importante Riunione è stata sempre convocata prima della diramazione della convocazione del Consiglio in modo da poter offrire anche alla minoranza la possibilità di poter inserire punti all’ordine del giorno o richiedere cambiamenti sull’andamento dei lavori. Ora in spregio del bon ton istituzionale e con scarsa considerazione del contributo che alle istituzioni democratiche devono e possono apportare le minoranze si è preferito scavalcare qualsiasi occasione di approfondimento e di apertura. Non è questo l’atteggiamento che auspicavamo così autoreferenziale, ma poco importa leggeremo le carte e ci preparemo come sempre con l’intento di fare quanto possibile nell’interesse della collettività. Importanti sono i punti previsti nell’Ordine del giorno del Consiglio previsto per giovedì 29 settembre, tra cui spicca la tanto attesa relazione programmatica che più di cento giorni ha atteso per essere partorita. Ad oggi mentre arriva qualche notizia circa una convocazione della Conferenza fuori tempo massimo a mezzogiorno di giovedì ossia quattro ore prima del Consiglio ( previsto con inizio alle 16.00 e ci pare veramente di sfiorare il ridicolo) ancora non abbiamo ricevuto le carte e le proposte di deliberazione. Questo atteggiamento non è semplicemente di scarsa considerazione nei nostri confronti ma molto più semplicemente una mancanza di rispetto di quel ruolo di controllo e di impulso dell’opposizione che è nostro dovere esercitare nel rispetto del mandato conferitoci dai cittadini sorani, che voglio tranquillizzare circa il nostro impegno che a tal fine sarà certamente ancora maggiore.

Roberto De Donatis Consigliere di Opposizione

Commenti

wpDiscuz
Menu