24 giugno 2011 redazione@sora24.it
LETTO 194 VOLTE

Roberto De Donatis: “È grave il ritardo nell’attribuzione della carica di Vice Sindaco”

È  grave il ritardo nell’attribuzione della carica di Vice Sindaco sia sotto l’aspetto istituzionale, ma anche e soprattutto per gli aspetti operativi sottesi a tale importante ruolo, che in assenza del Sindaco potrebbe determinare un pericoloso “Vuoto” decisionale. Ed è fastidioso pensare che Sora non abbia ancora il Vice Sindaco, perché esistono accordi calati dall’alto, che scavalcano gli interessi della città. È doveroso poi sottolineare che ci si aspettava la delega delle Attività Produttive e del Commercio ad un Assessore che potesse essere punto di riferimento delle istanze  promosse dalle varie Associazioni di categoria durante la campagna elettorale, quando era stata manifestata una chiara volontà di partecipazione a questa nuova stagione amministrativa e invece anche in questo caso  tutto tace. Chi si aspettava dei chiarimenti in merito nel primo Consiglio Comunale è rimasto profondamente deluso. Non abbiamo ascoltato alcuna Relazione Programmatica, che come  consuetudine avrebbe dovuto aprire la consiliatura; abbiamo invece assistito ad un “Teatrino”, che proseguiva l’insostenibile e deprecabile campagna elettorale e che sinceramente ha già “Stufato” non  solo il Neo Consigliere di Maggioranza Dottor Pontone, ma ritengo molti cittadini di Sora. Sulla composizione dell’Esecutivo e su quella delle Commissioni Consiliari mi sono già espresso. La mia non è una valutazione nel merito, in quanto è legittimo aspettare che la Giunta operi prima di esprimere un giudizio, ma sicuramente è un giudizio sui principi e sui metodi: il numero di voti ha determinato la scelta degli assessori e l’appartenenza alla Maggioranza ha portato alla scelta delle figure apicali delle varie commissioni  senza tener conto in nessun caso delle professionalità presenti, al solo scopo di spianare la strada agli atti amministrativi da portare all’attenzione del Consiglio. Questa caro Presidente del Consiglio Comunale non è, a mio avviso, ricerca di chiarezza e volontà di dare segnali forti, ma esplicito tentativo di dare meno voce all’opposizione, come già aveva dimostrato la scelta del Vice Presidente del Consiglio Comunale sempre appannaggio della maggioranza, in evidente spregio del consueto bon ton istituzionale. Questi primi vagiti della nascente buona volontà democratica mi rendono ancora più consapevole dell’importanza del ruolo che svolgeremo in Consiglio e  sento di poter garantire ancora una volta ai cittadini sorani che massimo sarà l’impegno ed il senso di responsabilità che caratterizzerà la mia azione in Consiglio.

Comunicato stampa di Roberto De Donatis

Commenti

wpDiscuz
Menu