30 novembre 2012 redazione@sora24.it
LETTO 192 VOLTE

Rubano carta di credito e si danno allo “shopping”: arrestati tre sorani

Nelle prime ore di oggi la Stazione Carabinieri di Arpino ha concluso le indagini avviate nel settembre 2012 dopo il furto di un portamonete avvenuto ai danni di una dipendente 23enne di un negozio di fiori del luogo. Alla donna, distratta con la richiesta di un bouquet di fiori, i malviventi avevano sottratto con una mossa fulminea il borsello che custodiva, contenente anche la carta di credito e i documenti.

Tre i soggetti coinvolti nel furto e nell’utilizzo della carta di credito, tutti di Sora; gli stessi, mostrando scaltrezza ed un apparato organizzativo pronto a consumare numerosi delitti contro il patrimonio, dopo aver trafugato la carta di credito indebitamente avevano acquistato preziosi, abbigliamento e carburante in vari esercizi commerciali: 11 le operazioni fraudolente commesse nel giro di 24 ore ed interrotte nel momento in cui la vittima si accorgeva di aver subito il furto, per un importo totale di circa 1.500,00 euro.

Gli autori, due uomini, D.T. e D.S. A., di 42 e 21 anni e una donna, B.N., 25 enne, con precedenti di polizia, sono stati riconosciuti ed identificati visionando le telecamere dei negozi che avevano accettato in pagamento la carta. La minuziosa attività investigativa ha permesso di richiedere all’Autorità giudiziaria di Cassino le ordinanze di custodia eseguite questa mattina, che finalizzano anche gli intenti del Comando Provinciale di Frosinone volti a contrastare l’incidenza del fenomeno delinquenziale delle frodi creditizie sul territorio. I tre arrestati, ad espletate formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Cassino e Roma Rebibbia.

Commenti

wpDiscuz
Menu