9 maggio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 611 VOLTE

Sequestrato il depuratore di Campoli Appennino. Guai anche per quello di Casalattico in Valle di Comino

La Procura di Cassino ha disposto il sequestro dei depuratori dei Comuni di Villa Santa Lucia, Aquino e Campoli Appennino. Per quelli di Arce, Esperia e Casalattico, invece, “solo” il sigillo dei condotti fognari.

Il provvedimento è stato deciso a seguito di una indagine sul servizio idrico integrato nella Provincia di Frosinone, con particolare attenzione agli impianti di trattamento delle acque reflue urbane. Secondo la Procura, alcuni depuratori non sono risultati a norma o, addirittura, non funzionavano.

Commenti

wpDiscuz
Menu