sabato 9 agosto 2014 redazione@sora24.it

«Siamo stufi, è ora di rispettare i clienti». Lettera aperta degli utenti del bus Sora-Roma

Un testo dettagliato nel quale leggiamo non solo le proteste civili degli utenti, ma anche le loro proposte per risolvere gli attuali problemi

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera a firma di un gruppo di utenti (in maggior parte lavoratori pendolari) che prendono abitualmente il bus Sora-Roma per andare a lavorare nella Capitale.

«Caro Direttore, questa è una lettera di “protesta” scritta da un gruppo di pendolari che intendono, relativamente al tragitto Sora-Roma e ritorno con mezzi pubblici, denunciare una serie di problemi e proporre soluzioni per risolverli. È anzitutto inammissibile che gli autobus in partenza da Sora e diretti a Sora percorrano tragitti che a nostro parere dovrebbero e potrebbero percorrere dai mezzi di altri depositi. Non è possibile che gli autobus che partono da Sora debbano farsi carico non solo del proprio circondario, ma anche di quello di Frosinone, Anagni, ecc.

In qualche corsa di ritorno dalla Capitale i bus diretti a Sora percorrono addirittura la via Casilina, quindi transitano anche nei circondari di Valmontone, Colleferro. Si tratta di percorsi che a nostro parere hanno bisogno di essere rivisti. Siamo stanchi di sopportare questa situazione.

Chiediamo che i mezzi per la Capitale in partenza da Sora entrino in autostrada dal casello di Ferentino all’andata ed escano dallo stesso casello al ritorno. Per farla breve vorremmo più corse dirette. Non bisogna pensare che le due corse disponibili (e da poco anche quella delle 17.30 da Roma a Sora), delle 06.20 per Roma e delle 14.20 per Sora (solo periodo scolastico) siano solo per gli studenti. Al contrario, sono anche e soprattutto per i tanti lavoratori pendolari.

Come sicuramente sapranno meglio di noi gli addetti ai lavori ed anche tutti gli altri utenti, le corse feriali da Sora per Roma partono con i seguenti orari: 03.50 , 04.10 , 04.50 , 05.15 , 05.30 , 06.20 , 07.20 , 08.35 , 09.45 , 11.15 , 12.45 , 13.50 , 15.15 , 17.00 , 19.00. Sono quindici corse che , in base ai tragitti disegnati, prendono l’Autostrada del Sole a Frosinone, Anagni e così via. Visto che partono da Sora, perché non le facciamo entrare tutte a Ferentino, magari modificando gli orari? Anche perché la Metro di Roma prima delle 05.30 non apre?

Saremmo anche disposti a percorrere la vecchia strada per Frosinone, ed imboccare la Sora-Ferentino prima del Bar 377 (non è una buona idea?). Avremmo perfino una proposta per gli orari, dato che oramai li conosciamo a menadito: 04.00, 04.45, 05.45, 06.30, 08.00, 10.00, 12.00, 14.00, 16.00, 17.30, 19.00. Undici corse al posto di di quindici, ovvero risparmio (es. turni a nastro) e guadagno per l’azienda (alleggerimento dei turni stessi). In più si avrebbe a disposizione qualche soldino per fare più manutenzione e pulizia dei mezzi, tasti purtroppo da evitare.

Lo stesso discorso vale per il tragitto Roma-Sora. Attualmente la situazione è la seguente: 06.10 , 07.00 , 08.00 , 09.00 , 09.30 (via Casilina) , stop di 2 ore, 11.30 (di nuovo via Casilina), 12.00, 12.30, 13.45, 14.20, 14.50, nuovo stop di 2 ore, 16.50, 17.00, 17.30, 18.15, 20.25, 21.45, per un totale di ben diciassette corse feriali. Questa è la nostra proposta: 06.00, 07.30, 09.00, 10.00, 11.30, 13.00, 14.00, 15.00, 16.00, 17.00, 18.00, 19.30, 21.30, per un totale di tredici corse (quattro in meno), ossia altro risparmio e guadagno per l’azienda.

Naturalmente sono da rivedere anche le corse nei giorni festivi. Concludiamo con un appello: lasciamo che degli autobus che devono andare a Frosinone se ne occupi la sede di Frosinone, ad quella di Anagni, a Colleferro quella di Colleferro e così via. Siamo davvero stufi, è ora di rispettare i clienti dell’azienda, ossia noi. Aspettiamo presto notizie e magari soluzioni».

Gli utenti del bus pubblico Sora-Roma

Commenti

wpDiscuz
Menu