8 aprile 2015 redazione@sora24.it
LETTO 3.037 VOLTE

Sora 2016: sarà un sindaco “senza figure”

«Diciamolo in maniera esplicita: la volontà del Governo va nella direzione di abolire la spesa sociale dei Comuni, di eliminarla. Frosinone non potrà fare eccezione, i Comuni della Ciociaria non potranno fare eccezione». Queste le dichiarazioni rilasciate del sindaco Nicola Ottaviani a Corrado Trento di Ciociaria Oggi.

Prendendo in prestito le parole dell’avvocato frusinate e specchiandole in direzione Sora, un tempo Alta Terra di Lavoro ed oggi, abusando del termine che di fatto non deriva da lavoro bensì da Liburia, “Alta Terra dove il Lavoro è un miraggio”, capiamo bene che il quadro complessivo della situazione, per chi ha intenzione di conquistare la fascia tricolore cittadina tra poco più di un anno, è più nero di una barretta di fondente 80%.

Il prossimo sindaco di Sora sarà praticamente un sindaco “senza figure”, alias “pezzente”, per dirla nel gergo della Stoppa ossia nel senso più giocoso del termine e con riferimento ai fondi a sua disposizione per governare. La città, difatti, conta già 6.941 disoccupati e se la previsione di Ottaviani sarà azzeccata il rischio di collasso sociale è decisamente reale. In sintesi sarà un quinquennio nel quale, essendo le casse municipali ancora più vuote di come lo sono ora, bisognerà far girare molto il cervello per riuscire a fare qualcosa di buono. Si può fare. In bocca al lupo.

Commenti

wpDiscuz
Menu