martedì 24 gennaio 2017 redazione@sora24.it

SORA – Augusto Vinciguerra: «Ecco i nomi dei 24 medici e infermieri arrivati a rafforzare l’ospedale dopo la protesta»

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicatpo stampa a firma del Dott. Augusto Vinciguerra.

«Io e molti del mio gruppo l’Ospedale lo conosciamo e lo viviamo tutti i giorni. I nostri maggiori sforzi sono per la sua difesa e il suo potenziamento. Dalla protesta iniziata dall’ADO con l’occupazione della sala consiliare del Comune di Sora, il momento di maggior crisi del SS Trinità che rischiava la chiusura di reparti fondamentali quali la Pediatria e quindi l’Ostetricia, l’Ortopedia, la Psichiatria e la Cardiologia sono arrivate in Ospedale le seguenti deroghe/forze umane espresse più o meno in ordine cronologico:

1) Simona Lazzari Pediatra;
2) Simonetta Simone Ortopedico;
3) Mentuccia Lucia Oncologo;
4) Silvia Quadrini Oncologa;
5) Michele Desiato Ginecologo;
6) Angela Calicchia Cardiologo;
7) Pierluigi Cocciolo (fino al 31/12/16) Anestesista Rianimatore;
8) Laura Ferrari Oncologo;
9) Chiara Scaramuccia Anestesista Rianimatore;
10) Ilaria Uccella Medico di Pronto Soccorso;
11) Maria Pia Corsi Cardiologo;
12) Marta Ciurlini Ortopedico;
13) Evangelista Simona Ginecologo;
14) Francesco Angeletti Ginecologo;
15) Greco Laura Radiologo
16) Vinicio Catallo Infermiere Sala Operatoria;
17) Andrea Bartoli Infermiere Sala Operatoria;
18) Laura Corsetti Infermiere Cardiologia;
19) Paolo Panetta Infermiere Pronto Soccorso;
20) Chiara Nardone Ostetrica;
21) Anna Rita De Marco Ostetrica;
22) Tuzi Daniela Ostetrica;
23) Anna Rita Faudale Tecnico di Radiologia;
24) Di Mauro Stefania Psichiatra.

Tutto questo è avvenuto nonostante la Regione Lazio fosse ancora in Piano di Rientro. E’ evidente che i Medici sono ben più dei 9 annunciati. Sono arrivati anche Infermieri, Ostetriche e un Tecnico di radiologia. Non osavamo nemmeno sperare in tutto questo. Negli ultimi giorni sono arrivati anche i 3 infermieri che hanno consentito l’apertura della Breve Osservazione.

Nessun Reparto è stato perso. A tutti i Reparti è stata riconosciuta la dignità di Unità Operative Complesse e l’Ospedale è stato ricandidato a DEA di I° livello nell’Atto Aziendale. Negli ultimi giorni è stata riaperta la distribuzione del sangue da parte del Centro Trasfusionale al mattino e si sta lavorando per riestenderla alle 24 ore. La Fisioterapia si è spostata dal Distretto nel nostro Ospedale utilizzando finalmente la bellissima ed ampia palestra e garantendo una maggior offerta riabilitativa anche ai pazienti ricoverati.

Tutto questo è stato ottenuto grazie alla nostra attenzione continua ma anche ad una nuova e proficua disponibilità della direzione Generale della ASL, sarebbe ingiusto negarlo. Impegnati a lavorare e poco abituati ai proclami giornalieri di propaganda politica spesso tante notizie positive sono passate inosservate ma è giusto che la gente sappia e venga informata in modo obiettivo e non fazioso, con numeri, nomi e cognomi. Certo, ripeto, ancora tantissimo resta da fare e per quanto ci sarà possibile non mancheremo».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App