domenica 5 agosto 2012 redazione@sora24.it

Sora Calcio, bene Branicki, benissimo Castellucci. Ma perchè smantellare la miglior difesa del campionato? (di Sacha Sirolli)

Tutto è iniziato con un post di un tifoso bianconero su Sora24. Quest’ultimo si chiedeva perchè fosse stato ceduto Daniele Lisi, stopper grintoso e capitano vero.  Io ero e sono d’accordo con il nostro lettore perchè Daniele non meritava di essere messo alla porta dopo una stagione positiva in serie D in cui ha avuto un ruolo importante, non solo in campo, ma anche nello spogliatoio del Sora. Poi mi è capitato di incontrare la’altra sera al Bar Gabriele a Carnello l’ex attaccante bianconero Vinci, oggi alle dipendenze di mister Emilio Coraggio, altra gloria del calcio sorano, a Santopadre in Promozione. Ebbene anche “Maradona” non si riusciva a spiegare come è stato possibile smantellare la miglior difesa dello scorso campionato.

Il Sora in un batter d’occhio si è privato di un portiere dall’eccezionale rendimento come De Robertis (accasatosi a Boville), del suddetto Lisi andato a Ceccano e del terzino destro Scuoch. Ossia tre quinti della Linea Maginot che ha regalato la salvezza ai bianconeri. Si è salvato Bellucci, difensore goleador autore del gol decisivo in Sardegna all’ultimo minuto dell’ultima partita di campionato.

Confermati pure il duttile Cardazzi e il combattente di centrocampo Molinaro. Ma con Vinci ci siamo detti che le squadre si fanno dalla difesa, perchè chi vince il campionato è l’undici che non prende gol. Sarebbe bastato confermare De Robertis, Lisi e Scuoch – ormai affiatati con Bellucci e Cardazzi – per dormire sogni tranquilli lì dietro. E invece ora la difesa è una incognita. Mi dicono che i nuovi siano tutti giovani, bravi e forti. Resta la sensazione che senza Lisi manchi un leader in campo e fuori. Speriamo bene, mi fido di mister Ezio Castellucci che ha la mia stima incondizionata. Benissimo affidare a lui il Progetto bianconero. Bene l’acquisto di Branicki, un armadio di origine polacca che in serie D ha sempre fatto gol con estrema facilità. Stringiamo le dita per la difesa perchè questo potrebbe essere il campionato giusto per far festa a maggio.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu