16 dicembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 552 VOLTE

SORA CALCIO: una vittoria che vale oro! (di Alessandro Iacobelli)

Nel periodo più complicato della stagione il Sora tira fuori gli artigli conquistando tre punti a dir poco fondamentali. L’ingresso nella zona caldissima della classifica, evidentemente, ha responsabilizzato i giocatori volsci. Grinta e determinazione, infatti, non sono di certo mancate. Mister Farris, sostituito in panchina dal vice Ezio Monaco per l’ultimo turno di squalifica, schiera le sue pedine con il 4-3-2-1. Ludovici vince il ballottaggio con Agostini tra i pali. Capitan Giannone, Mastromattei e D’Ovidio compongono il trio di centrocampo. L’unica punta Taverna viene assistita da Pintori e Casimirri. Il Fondi, guidato da mister Carlo Pascucci, adotta il solito 4-3-3. Il grande ex Barone detta i tempi, grazie alle sue rilevanti doti tecniche. Vaccaro assicura fosforo e dinamismo al centro. Bonanno e Regolanti spalleggiano il centravanti Prisco.

La prima frazione di gioco è dominata dalla noia. La compagine bianconera prende in mano il comando delle operazioni. Il palleggio risulta sovente anche stucchevole, ma a mancare è la concretezza. Gli ospiti, dal canto loro, dimostrano di possedere una delle difese migliori del girone. Squadra corta ed ordinata quella pontina.  Al 10’pt Prisco serve Regolanti. Il numero 7, in piena area di rigore, tenta la conclusione, ma viene contrato da Scardala. La sfera termina poi tra le braccia di Ludovici. Nello scontro ad avere la peggio è lo stopper locale. Al suo posto entra Casavecchia. La risposta del Sora arriva soltanto al 29’pt. Ottimo scambio tra Pintori e Taverna. Il fantasista ex Benevento tira dalla distanza. Senatore si fa trovare pronto. Il tempo passa senza particolari sussulti. Ancora Senatore blocca senza problemi un sinistro al volo di D’Ovidio prima dell’intervallo.

Nella ripresa la musica cambia radicalmente. Pronti via e Taverna sfiora la segnatura con una rasoiata che si spegne di poco al lato. Poco dopo ghiotta opportunità per il Fondi. Calcio d’angolo battuto da Barone. Sulla  parabola svetta Cirilli con una perentoria incornata. Ludovici blocca senza problemi. Al 12’st i ragazzi di mister Farris trovano il gol del vantaggio. Calcio d’angolo dal versante mancino. Giannone disegna una perfetta traiettoria per lo stacco del neo entrato Talamo. Il colpo di testa è preciso ed il pallone si insacca. Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa sfiorano il raddoppio approfittando delle praterie offerte dalla retroguardia rosso-blu. Gli uomini di mister Pascucci, inevitabilmente, si riversano in avanti alla ricerca del pareggio. La situazione, quindi, si capovolge rispetto alla prima parte di gara. Al 18’st Giusti crossa dalla destra. Taverna, con una finta, libera per la conclusione Talamo. Il numero 18 spedisce la sfera alta sopra la traversa. Dieci minuti più tardi un altro neo entrato, ovvero Ciaramelletti, mette il turbo superando un paio di avversari. La conclusione viene bloccata con qualche difficoltà da Senatore.

Il Fondi recrimina anche per una rete annullata al 32’st. Secondo l’assistente il numero 11 Bonanno, al momento del cross di Barone, si trovava in posizione di fuorigioco. Gli ultimi istanti sono seriamente vietati ai deboli di cuore. Tra il 40’st ed il 45’st, infatti, Ludivici compie due autentici miracoli. Il primo sul sinistro scoccato da Mastroianni. Sul seguente corner si innesca una mischia furibonda, risolta sempre dall’estremo difensore locale. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro, il sig. Daniele Marchi di Bologna, decreta la fine del match. Una vittoria, quella odierna, che trasmette fiducia e serenità all’interno dello spogliatoio sorano. Domenica prossima impegno in trasferta sul campo dell’Anziolavinio.

TABELLINO

SORA: Ludovici, Giusti, D’Ambrosio, Giannone (C), Scardala (VC) (Casavecchia 19’pt), Cassamdro, D’Ovidio (Talamo 8’st), Mastromattei, Taverna, Pintori, Casimirri (Ciaramelletti 21’st). A disposizione: Agostini, Lo Monaco, Prata, Zaccaro, Lilla, Tirelli. All. Massimiliano Farris (squalificato: in panchina Ezio Monaco).

FONDI: Senatore, Difino, Zara, Cirilli (Serpico 26’st), Barone (VC), Lo Masto, Regolanti, Vaccaro (C) (Di Palma 38’st), Prisco (Matarazzo 10’st), Mastroianni, Bonanno. A disposizione: Zeoli, Pompei, Ruscitto, Schettino, Di Vito, Perna. All. Carlo Pascucci.

MARCATORI: Talamo (S) (12’st).

AMMONITI: Giusti (S) (14’pt), Lo Masto (F) (19’pt), Vaccaro (F) (28’pt), Mastromattei (S) (19’st), Barone (F) (40’st), Mastroianni (F) (42’st).

NOTE: Spettatori 250 circa. Giornata fredda ma soleggiata. Terreno in precarie condizioni. Prima dell’inizio della partita è stato osservato un minuto di raccoglimento in ricordo di Bruno Giustini, glorioso portiere del Sora negli anni ottanta deceduto nei giorni scorsi.

Alessandro Iacobelli – Sora24
Foto: Alessandro Massarone

 

Commenti

wpDiscuz
Menu