28 novembre 2014 redazione@sora24.it
LETTO 928 VOLTE

Sora, centro storico nel degrado: Tersigni ordina chiusura fabbricati abbandonati

Importante iniziativa per combattere il degrado del centro storico cittadino. Il Sindaco Ernesto Tersigni ha emanato una serie di ordinanze rivolte ai proprietari degli immobili in evidente stato di abbandono. I proprietari degli edifici interessati dal provvedimento dovranno occuparsi della messa in sicurezza degli immobili, spesso privi di porte. Le aree prese in esame sono quelle di Pianello, della salita di S. Antonio Abate e della Madonna delle Grazie.

A rendere necessario l’intervento del primo Cittadino il risultato di una serie di sopralluoghi nel centro storico a cura dell’Ufficio Tecnico-Patrimonio e della Polizia Locale con il supporto del Comando dei Carabinieri. Dai rilievi è emerso lo stato di abbandono di numerosi fabbricati spesso incustoditi perché privi delle porte e con gli interni colmi di rifiuti di ogni genere (bottiglie, cartoni, lattine, ecc.). Ad aggravare la situazione la presenza di vegetazione spontanea che consente la proliferazione di ratti. Una condizione igienico-sanitaria alquanto precaria alla quale il Sindaco Tersigni sta cercando di dare soluzione.

“Per il momento abbiamo individuato le situazioni più urgenti, intervenendo sui fabbricati che presentavano condizioni alquanto precarie ed erano esposti all’azione dei vandali – spiega il Consigliere comunale delegato alle manutenzioni, decoro e verde urbano Valter Tersigni.

Alcuni destinatari delle ordinanze sindacali stanno già procedendo ai lavori di messa in sicurezza. Intanto colgo l’occasione per invitare tutti gli altri proprietari a provvedere autonomamente alla cura dei propri stabili al fine di evitare l’emissione di nuove ordinanze. Preservare la nostra città dal degrado è un segno di civiltà e di rispetto. Per questo continueremo ad effettuare appositi sopralluoghi nel nostro bellissimo centro storico così come in altre aree della città”.

Commenti

wpDiscuz
Menu