6 gennaio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.184 VOLTE

SORA: c’era una volta il Corteo dei Re Magi del 6 Gennaio…

Ormai ci eravamo abituati all’appuntamento del 06 Gennaio con il Corteo dei Re Magi, manifestazione semplice, ma emozionante e suggestiva, che riusciva ad attrarre tantissime persone per le strade del centro storico di Sora. Non servono tante spiegazioni sulla bontà dell’evento: basta osservare la galleria fotografica di seguito per rendersi conto di quanti sorani partecipavano all’iniziativa e quanta gente riempiva il Corso de’ Volsci. Era un modo per stare insieme, per fare squadra, ma era soprattutto un evento che chiudeva con classe le festività natalizie. In costume sfilavano adulti e bambini: il Corteo, grazie alla presenza dei più piccoli, sarebbe sicuramente diventato una manifestazione tradizionale organizzata nella nostra città.

CORTEO-2008

Dal 06 gennaio 2013 il Corteo è andato a farsi friggere, non certamente per colpa del popolo. Stamane, proprio come l’anno scorso, sono arrivati messaggi in redazione nei quali si chiedeva se la manifestazione fosse in programma o meno. Nostro malgrado abbiamo dovuto rispondere di no, ma siamo certi che non finirà qui: prima o poi la sfilata dei Magi verrà riorganizzata e sarà ancora più bella di come era in passato.

CORTEO-2011

Comunque, “bucato” il Corteo per il secondo anno consecutivo, nella speranza che nel 2015 torni ad allietare tutti noi, non resta che concentrarsi sulla Pasqua. E siccome a noi piace guardare sempre avanti, lanciamo una sfida, l’ennesima, a chi di dovere: ci sono tre mesi di tempo per riorganizzare la Passione Vivente (evento soppresso proprio come il Corteo dei Magi), magari simile a quella che si svolgeva nel Parco Santa Chiara, magari contattando gli stessi organizzatori di un tempo, fermo restando la loro volontà di partecipare o meno all’iniziativa: il tutto allo scopo di restituire alla città una manifestazione di grande qualità che non meritava di essere accantonata. C’è un Golgota “naturale” in Piazza Mayer Ross: la Passione si potrebbe rappresentare proprio lì, con gli spettatori sistemati sulla piazza. Bisogna solo volere, fortemente volere…

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu