25 giugno 2014 redazione@sora24.it
LETTO 694 VOLTE

Sora: considerazioni di Franco Urbano sulla Madonna delle Grazie

È un argomento che incuriosisce e che Franco Urbano ci presenta in questo periodo anche per richiamare l’attenzione di tutta Sora su un originale aspetto della Chiesa della Madonna delle Grazie. La prima riflessione, su questa indagine, di Franco Urbano, tra l’atro appassionato cultore e ricercatore della storia di Sora e del territorio, è stata pubblicata circa due anni fa dal “Nibbio”, la prestigiosa pubblicazione del “CAI SORA”. Ora è bene che diventi patrimonio culturale più ampio e più conosciuto.

Ecco cosa ci ha riferito, a proposito Franco Urbano: “La posizione della Chiesa della Madonna delle Grazie sembra seguire la direzione dello sperone collinare su cui sorge. Infatti la sua facciata non si protende sul centro di Sora, ma guarda verso ovest. Perché ? L’interrogativo non è originale, essendomi tornate alla mente le abitudini dei contadini, degli artigiani e degli operai, specialmente i muratori, che a mezzogiorno in punto interrompevano il lavoro e consumavano quanto contenuto nella “mappatella” portata da casa. Tutti costoro non avendo gli orologi, si regolavano dall’ombra che la piccola sporgenza, di circa 30 centimetri del tetto, proiettava sulla parete di sinistra della Chiesa della Madonna delle Grazie. Quando l’ombra aveva coperto per intero tale parete era mezzogiorno spaccato e si poteva interrompere il lavoro per il misero desinare. Ho voluto verificare di persona quanto da anni è nella mia memoria, non servendomi degli strumenti tecnici ma facendo una osservazione diretta dell’evolversi delle ombre durante una intera mattinata e raccogliendo una serie di immagini di cui due vi propongo. Possiamo quindi concludere che la Chiesa della Madonna delle Grazie è orientata a mezzogiorno e che deve essere considerata la “Meridiana di Sora”.

Commenti

wpDiscuz
Menu