11 settembre 2017 redazione@sora24.it
LETTO 1.638 VOLTE

SORA – Contratti di quartiere: «Io a Canceglie ci vivo». Intervista a Bruno La Pietra

L'ex assessore analizza dettagliatamente lo stato dei lavori e respinge le accuse di strumentalizzazione politica della vicenda.

Dal centro storico oltre alla polvere si continuano a sollevare malcontenti sui lavori. Sui contratti di quartiere l’ex assessore alla cultura Bruno La Pietra continua a porsi interrogativi sull’avanzamento del cantiere aperto in più punti. «Io a Canceglie ci vivo. Il sindaco è contento per la fine dei lavori. Voglio sottolineare che tutti i lavori finiscono: qui il problema è quando. Quanto alle strumentalizzazioni di cui parla, innanzitutto non ho detto nulla per l’interruzione dei lavori durante la pausa estiva che comunque sono si ripresi a fine agosto, ma parzialmente. La ditta ora sta facendo solo i marciapiedi e non si sta occupando della pavimentazione che aveva iniziato contestualmente su via Branca e su via Cittadella».

La Pietra che si è detto infastidito delle dichiarazioni di De Donatis che ha puntato il dito contro le strumentalizzazioni politiche. «Mi sembra esagerato uno stop di oltre un mese. Io contesto che questi lavori presentano delle lacune. Su via Milazzo, che ha visto la costruzione di alti gradini, non sono state create delle barriere architettoniche, prima inesistenti. In piazza San Silvestro era prevista la ristrutturazione di un immobile. Questi soldi sono stati impiegati per fare altri vicoli. Un amministratore che vuole farsi attribuire un merito deve reperire nuovi fondi, non spostarli semplicemente.

Dal punto di visto architettonico chi provvederà a migliorare l’ambiente? Con quali soldi? Devo però dire che i pavimenti sono belli, il materiale utilizzato l’avevo scelto anche io quando affidammo il contratto – continua a domandarsi La Pietra – La scalinata che porta alla chiesa di Sant’Antonio è rimasta a metà. Perché i lavori si sono fermati su vicolo Terribile? Non voglio attaccare solo l’amministrazione De Donatis, mi tocca parlare anche di quella di Tersigni. Io ho il piano d’interventi approvato e la scalinata faceva parte dei lavori. Perché non ha avuto attenzione? Stessa domanda per il vicoletto Cittadella.

Fonte: Enrica Canale Parola, Ciociaria Editoriale Oggi dell’11 Settembre 2017

Commenti

Ordina per:   più recenti | più vecchi | più votati

amministrano con astio e livore..erano i candidati di alcuni ora sono gli amministratori di pochi…che grave miopia

wpDiscuz
Menu