giovedì 29 maggio 2014 redazione@sora24.it

Sora: dopo il crollo a San Domenico, chiuso anche il Ponte Cristini tra Cavour e San Rocco

La passerella traballante del Ponte Cristini tra Cavour e San Rocco è una storia di vecchia data. Due estati fa, correva difatti l’anno 2012, descrissi agli amministratori la situazione che potete osservare nelle immagini. Dopo qualche giorno, uno di loro mi fermò per strada ed ironicamente disse, come fa un papà con il suo bambino dispettoso: “Hai visto? Siamo andati a stringere le viti al ponte di San Rocco, va bene adesso?”.

1610040_10203097189263877_3532228221055880494_n

Francamente rimasi male per quella “ripassata”, perché per me la cosa pubblica è importante davvero. Sarò anche un illuso, ma io ci credo. Oggi, dopo due anni scarsi, il ponte è stato chiuso. Fin qui tutto regolare. Il problema è che la sua chiusura è arrivata, ovviamente a scopo precauzionale, subito dopo il crollo del suo “gemello” nei pressi del Parco San Domenico, da Lunedì scorso intitolato alla famiglia La Posta trucidata dai nazisti alla fine della 2a Guerra Mondiale. Non amo sparare sulla croce rossa, perché è fin troppo scontato affermare che questo ponte non poteva diventare inagibile soltanto dopo il crollo dell’altro. Desidero invece dire una sola cosa: il 31 Maggio festeggeremo 3 anni di SUPERFICIALITÀ. Basta!

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu