CONTATTA LA NOSTRA REDAZIONE
giovedì 16 febbraio 2017

SORA – Gli studenti del Liceo Scientifico a lezione di Costituzione nell’aula del Senato a Palazzo Madama

Al Liceo Scientifico “L. Da Vinci” di Sora l’eccellenza è di casa. E ora, addirittura anche in “casa” del Senato della Repubblica Italiana, proprio a Palazzo Madama. Infatti, l’otto febbraio, nell’ambito delle manifestazioni promosse dal Senato della Repubblica per celebrare la giornata di contrasto al “cyber bullismo”, gli alunni della “IV E” del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Sora, accompagnati dalle docenti, responsabili del progetto, prof.sse Mara Dell’Unto e Mariadonata Fabrizio, hanno incontrato i senatori Palermo e Ferrara, rispettivamente promotore e prima firmataria della Legge in discussione alla Camera dei Deputati. La classe è stata invitata al Senato e qui, in aula, e non la solita scolastica, ha assistito anche ad una seduta, in quanto finalista del concorso promosso lo scorso anno scolastico dal MIUR e dal Parlamento italiano, sul tema: “Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione”.

Il lavoro con cui gli alunni del Liceo Scientifico di Sora avevano già partecipato alle manifestazioni per la festa della Repubblica e alla parata del 2 giugno 2016, ospiti dei Presidenti di Camera e Senato, riguardava proprio il cyber bullismo e si intitolava: “Per un pugno di like”. “Cosa assolutamente entusiasmante per gli alunni, ha affermato la dirigente scolastica, dott.ssa Orietta Palombo, è stato scoprire che questo loro lavoro, unico tra tutti quelli presentati, è stato ininterrottamente proiettato sullo schermo del “Maxxi” di Roma quando, nella grande manifestazione del 7 febbraio 2017, il Senato ha presentato alle scuole e agli addetti ai lavori il Disegno di Legge.

Nell’incontro con i senatori Ferrara e Palermo e con la responsabile della comunicazione del Senato, dott.ssa Lorusso, la nostra Scuola ha avuto modo di ribadire il proprio impegno nell’ambito dei temi riguardanti Legalità, Costituzione e Diritti della persona, candidandosi a diventare un vero e proprio presidio sul territorio, anche con la collaborazione, non solo di associazioni, ma anche della cittadinanza”. Un altro fiore all’occhiello per il Liceo Scientifico “L. Da Vinci” , ma anche un meritato riconoscimento per l’intera Scuola di Sora.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
CLICCA QUI E RISPONDI AL SONDAGGIO
Menu
Ciociaria24