CONTATTA LA NOSTRA REDAZIONE
mercoledĂŹ 15 marzo 2017

SORA – Grandi emozioni a San Francesco con il Coro Cai di Frosinone

Emozioni. Memorie. Ricordi. Aria di montagna ed atmosfere di casa nostra. La chiesa di San Francesco a Sora, gremita di persone, è stata la degna cornice, sabato 11 marzo, del concerto “Canti di montagna”, per l’avvio delle celebrazioni della ricorrenza del 90° anniversario di fondazione del CAI Sora. Un evento all’insegna delle grandi emozioni e del fascino trasmessi dalle splendide voci del rinomato Coro Cai di Frosinone, che hanno rievocato ricordi lontani, con la nostalgia dei tempi passati ed indimenticabili, presentando un vasto repertorio di canti, dalla dolcezza di Maria lassù , alle struggenti note del Signore delle cime. La serata, condotta con efficacia e stile dalla giornalista Ilaria Paolisso, è stata introdotta con il ricordo dei momenti della fondazione del Cai Sora, nel lontano 1927 e con la lettura dei nomi dei soci fondatori.

È stato un doveroso omaggio ed un sentito ringraziamento per la loro felice e lungimirante intuizione, che prese la luce 90 anni fa. L’incontro ha visto la partecipazione del vescovo di Sora, Cassino, Aquino, Pontecorvo, mons. Gerardo Antonazzo, dell’assessore alla Cultura del Comune di Sora, Sandro Gemmiti e di numerose autorità civili e militari.

Un momento ricco di commozione è risultato al termine dell’evento, quando per la prima volta si sono ritrovati tutti gli ultimi “Presidenti” dello storico e prestigioso sodalizio sorano: il medico Luigi Savona, l’avvocato Raffaele Monaco, Enzo Venditti, il dottor Luigi Savona, il preside Sandro Rapini ed Antonio Farinelli, ai quali l’attuale e riconfermato presidente, Lucio Meglio, ha consegnato la medaglia commemorativa del 90°, simbolo di quel forte legame generazionale che nel corso degli anni ha garantito il continuo rigenerarsi delle attività associative del CAI di Sora. “Abbiamo scelto di aprire i festeggiamenti con un concerto, poiché la coralità, spiega il presidente Lucio Meglio, nel suo insieme armonico di compattezza e unione di singole capacità, rappresenta appieno lo spirito del nostro sodalizio che poggia sulla perfetta solidarietà e compattezza di un gruppo”. Ora appuntamento ai prossimi eventi: una significativa mostra fotografica e la presentazione del libro sui novanta anni di storia del Cai Sora. Proprio aria di casa nostra.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
CLICCA QUI E RISPONDI AL SONDAGGIO
Menu
Ciociaria24