19 gennaio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 714 VOLTE

Sora, il sindaco Tersigni: In arrivo 6,5mln d’euro dai Contratti di Quartiere per riqualificare il centro storico

“Stanno per partire i contratti di quartiere, uno è da 6 milioni e mezzo d’euro, con quella cifra riqualificheremo il centro storico ed in particolare i quartieri di Canceglie e Pianello”. A dirlo è il sindaco di Sora, il pidiellino Ernesto Tersigni. Che così risponde all’appello lanciato dall’associazione Codici all’indomani dell’incendio doloso che aveva interessato una casa dell’Ater nel rione Pianello, degradato cuore del centro storico volsco. L’ingente finanziamento – con fondi per il 65% statali e per il 35% regionali – punta ad incrementare, con la partecipazione di investimenti privati, la dotazione infrastrutturale dei quartieri degradati, come Pianello e Canceglie, prevedendo al contempo misure ed interventi volti all’incremento dell’occupazione. La stipula delle convenzioni tra Ministero delle Infrastrutture e Regioni per l’avvio dell’innovativo programma in ambito urbano è finalizzato alla riqualificazione dei quartieri periferici o comunque degradati. Nel Lazio, il programma prevede 16 contratti di quartiere, per un importo complessivo di oltre 135 milioni di euro, di cui circa88 a carico del Ministero delle Infrastrutture. Gli interventi nella nostra provincia riguardano i Comuni di Frosinone, Alatri, e Sora. La città fluviale tuttavia da poco ha perso un’occasione importante piazzandosi in terza fascia nelle domande del programma regionale dei Plus (Piano Locale Urbano di Sviluppo). Sora quindi non usufruirà degli ingenti fondi elargiti dalla Regione per il suddetto piano. Nonostante ciò l’amministrazione Tersigni ha le idee chiare su riqualificazione e sviluppo urbano. ”Promuoveremo un project financing nel quartiere di via Napoli – assicura il sindaco Tersigni – lì l’attuale mattatoio grazie allo strumento del Prusst doveva diventare una cittadina della cultura e del sociale, adesso valuteremo le esigenze del privato, se si sposano con quelle del pubblico”. Probabilmente dunque, dove oggi sorge il vecchio mattatoio, si costruiranno abitazioni per le famiglie nei pressi del centro.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu