Pubblicità

SORA – “Insieme per Amatrice”: raccolti 3.500 euro

Pubblicato illunedì 24 ottobre 2016   
Pubblicità

Si è conclusa nella serata di ieri, domenica 23 ottobre, la speciale manifestazione INSIEME PER AMATRICE, dedicata alla speranza ed al sostegno delle popolazioni duramente colpite dal terribile sisma del 24 agosto: l’ evento è stato organizzato da Michelino Tatangelo, in collaborazione con le aziende affiliate all’ Associazione EUROPA 2030; la kermesse si è svolta nella tensostruttura allestita presso l’area expo del Centro Commerciale LA SELVA a Sora.
Il fine dell’ iniziativa, patrocinata dal Comune di Sora, dal Comune di Amatrice, dall’ Unione Nazionale delle ProLoco Italiane (UMPLI) e dalla ProLoco di Sora, era quello di raccogliere fondi che andranno devoluti, per l’appunto, alle zone devastate dal terremoto.

Pubblicità

Per l’ esattezza, la cifra raggiunta è di 3.498,00 euro, ai quali si stanno ancora aggiungendo contributi spontanei.
Così Sara Pacitto, responsabile delle Pubbliche Relazioni: «Voglio ricordare che l’ organizzazione si è trovata in linea con quanto già deliberato dal Sindaco Roberto De Donatis e dall’ Amministrazione Comunale Sorana, ovvero l’ esigenza di garantire interventi mirati a ripristinare la vivibilità nelle zone terremotate: nello specifico l’ intento è quello di offrire almeno un modulo abitativo che ospiti una famiglia. Parte del contributo di solidarietà verrà quindi versato sul conto correte disposto allo scopo; la rimanente somma sul canale attivato dal Comune di Amatrice».

Al ricevimento finale sono intervenuti il Prefetto di Frosinone, dr.ssa Emilia Zarrilli, il Presidente Giuseppe Patrizi; gli Assessori Stefano Lucarelli e Sandro Gemmiti, la Consigliera Floriana De Donatis, in rappresentanza dell’ Amministrazione Comunale di Sora; il dr. Osvaldo Polito, Presidente del Consorzio “Centro Commerciale La Selva”, il Presidente della pro loco di Arpino, Luciano Rea, al quale è stato simbolicamente consegnato l “Assegno della Speranza”; il Presidente del Centro Studi M. T. Cicerone di Arpino Pier Paolo Gradogna, il parroco della Basilica di San Domenico Abate, don Felice Calò e don Vittorio Ricci della chiesa Santa Maria Porta Coeli.
Un doveroso ringraziamento per la presenza ed il coordinamento a Domenico Caramanica, Comandante della Stazione dei Carabinieri ed alle sezioni della Polizia Stradale, del Commissariato PS, della Polizia Municipale di Sora.
Particolare gratitudine alla Dirigente Scolastica dell’ Istituto d’ Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera, prof.ssa Bianca Maria Valeri, per la straordinaria collaborazione dei docenti Melideo Giovanni, Esposito Rosanna, Germani Sonia, Pannone Fabiano e degli alunni, che hanno affiancato il personale di sala nelle tre giornate previste dall’ evento.

Non per ultima, una sentita riconoscenza alla presentatrice Simona Frezza, che con molta competenza ha condotto la manifestazione con la professionalità che la caratterizza. «La presenza delle Istituzioni, continua Sara Pacitto, è un segnale importante per la manifestazione stessa: la loro partecipazione “benedice” la dignitosa volontà di coloro che hanno lavorato per realizzare l’evento ma soprattutto di quanti hanno concretamente contribuito attraverso le volontarie adesioni». Michelino Tatangelo e l’ Associazione “EUROPA 2030” si dimostrano soddisfatti per il risultato ottenuto e ringraziano tutti per il prezioso contributo attraverso le significative parole di Domenico Pompili, Vescovo di Rieti, nella visita alle zone terremotate «È proprio da queste situazioni che bisogna far risalire la vita, l’entusiasmo e la nostra umanità». Mentre Papa Francesco esortava «Guardare sempre avanti. Avanti, coraggio e aiutarsi gli uni gli altri. Si cammina meglio insieme, da soli non si va».  

UFFICIO STAMPA-S.P.

1-2

2-3

5-2

c-2

d-2

e-2

f-2

g-2

i-2

l-2

m-2

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
ANNUNCI GRATUITI
Menu
Ciociaria24 Verdana Srl 800-090501 info.ciociaria24.net