CONTATTA LA NOSTRA REDAZIONE
lunedì 7 novembre 2016 redazione@ciociaria24.net

SORA – Istituzioni, enti e sindacati fanno quadrato combattere la povertà estrema

Procede spedito il confronto sulla stesura delle strategie operative del (SIA) Sostegno all’Inclusione Attiva quale forma di contrasto alle povertà estreme e di attivazione di politiche attive del lavoro e della formazione. Presso gli uffici dell’aipes di Sora si sono incontrati CGIL (Rosa D’Emilio) CISL (Alessandra Romano) UIL (Emilio Lucidi), il Centro per l’Impiego di Sora (Roberto Di Ruscio) la ASL (Ovidio Cedrone) e il Consorzio dei Servizi sociali AIPES (Maurizio Ottaviani e Federica De Santis).

Iniziativa avviata a seguito di richiesta dei sindacati ( CGIL CISL e UIL) che ha visto l’Aipes quale primo distretto che ha raccolto l’opportunità di organizzarsi per condividere percorsi e modalità operative del sistema SIA sul territorio del Distretto C al fine di predisporre congiuntamente le migliori strategie per attivare i progetti personalizzati di presa in carico delle singole persone e dei nuclei familiari, tesi ad accompagnarli verso il miglioramento delle loro condizioni che, abbinati all’erogazione del contributo economico, stabiliscono il patto tra famiglie e servizi.

Dalla discussione è emerso che il cittadino è poco informato di questa opportunità, per cui saranno attivate tutte le procedure di giusta informazione al fine di agevolare l’accesso al beneficio al maggior numero di aventi diritto senza ledere la dignità di ogni singolo individuo e del suo nucleo familiare; inoltre si è rilevato un limitato intervento a livello regionale di quelle che possono essere le giuste procedure da potersi attivare negli altri enti coinvolti in ottemperanza alle disposizioni normative vigenti.

Ci si è dati appuntamento al prossimo 11 Novembre p.v. in cui sarà istituito il tavolo di lavoro permanente quale strumento migliorativo non solo sul SIA ma nella programmazione sociale e socio sanitaria aperto successivamente ad altri soggetti quali Università USP, camera di commercio e PMI locale e stampa

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
Menu