mercoledì 28 dicembre 2011 redazione@sora24.it

Sora: Natale magro, allarme dei commercianti: “Calo del 40-50%”

Sora Natale magno, i commercianti lanciano l’allarme: “C’è un calo di vendite del 40-50%, la crisi si sente eccome, paghiamo soprattutto i mancati incassi di settembre, ottobre e novembre”.  A sottolineare il trend negativo sono soprattutto alcuni esercenti del centrale corso Volsci. La maggior parte di quest’ultimi per ovviare al problema stanno tenendo aperti i negozi anche la domenica e con orari più flessibili per venire incontro alla clientela. Che di contro non spende o spende pochissimo. Giovanni Nardone presidente provinciale di Federconsumatori conferma la contrazione dei consumi nella provincia di Frosinone dando i numeri della crisi: i settori più colpiti sono l’abbigliamento e calzature -18% e quello dei mobili, arredamento ed elettrodomestici – 24%. Male il turismo (-8%), resistono l’alimentazione (-1,5%) e i giocattoli (-3%). Solo la manovra del governo Monti nel 2012 costerà alle famiglie italiane oltre 1000 euro, per questo motivo Nardone sottolinea come sia necessario “affiancare alle misure di riequilibrio dei conti i decreti per lo sviluppo”. La ricetta per Federconsumatori è il rilancio degli investimenti nei settori produttivi. Intanto però, conclude Nardone, “facciamo nostro il grido di dolore di migliaia di anziani che stringono sempre di più la cinghia perché non hanno i soldi per sopravvivere”.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz