22 agosto 2017 redazione@sora24.it
LETTO 1.058 VOLTE

SORA – Palasport: in arrivo un nuovo regolamento per l’utilizzo. Le anticipazioni dell’Ass. Lucarelli

Nell'intervista rilasciata a Enrica Canale Parola, l'assessore allo sport del Comune di Sora anticipa e novità dei prossimo mesi.

Come riportato sul quotidiano Ciociaria Editoriale Oggi, nell’articolo a firma di Enrica Canale Parola.

Dopo l’Argos si riparte da zero. E stavolta con regole precise. Lo assicura l’assessore allo sport Stefano Lucarelli che fa chiarezza sul futuro utilizzo del palasport di Carnello. «Concordo pienamente con quanto dichiarato dal sindaco in merito alla situazione del “Pala-Polsinelli”- dice Lucarelli. È da sottolineare l’interessamento dell’amministrazione, in primis di De Donatis e e del sottoscritto, che ci ha visto partecipare a diversi tavoli tecnici tenuti in questo periodo.

Ad oggi non è stato possibile produrre una soluzione a causa dei tempi strettissimi, ma anche delle ristrettezze economiche. Abbiamo riscontrato da parte del privato una scarsa volontà nel voler intervenire, a differenza di quanto avvenuto in passato. Mi unisco ai ringraziamenti del sindaco al primo cittadino di Frosinone Ottaviani che ha messo in campo la massima disponibilità per accogliere le partite di serie A di pallavolo».

Quindi annuncia la svolta: «A breve Sora vivrà una nuova fase che mi piace definire “anno zero” – afferma Lucarelli – Tutte le strutture di proprietà comunale avranno dei regolamenti da rispettare: è in atto una vera rivoluzione mai vista finora. Le novità sono legate all’entrata in vigore del regolamento degli impianti sportivi approvato in Consiglio, che sono certo avrà ricadute positive soprattutto in termini di trasparenza. Finalmente la gestione tra privato e pubblico sarà più equilibrata, anche per non commettere gli errori del passato che hanno visto passaggi totalmente a sfavore del Comune.

Le convenzioni stipulare finora non hanno avuto ricadute positive per le casse municipali. A Frosinone c’è un tariffario per l’utilizzo degli spazi comunali e nessuno si scandalizza. Anche l’Argos Sora Volley, per giocare in un impianto pubblico, dovrà versare la quota al Comune capoluogo come è normale che sia. La stessa procedura varrà anche per il “PalaPolsinelli” , non appena si procederà con la revisione della convenzione in atto che risulta scaduta e per la quale la parola fine verrà scritta quando il Comune restituirà le somme dovute alla società Argos. Un passaggio questo – assicura l’assessore allo sport – ormai imminente».

Commenti

Ordina per:   più recenti | più vecchi | più votati

Avete fatto traslocare una realtà sportiva di levatura nazionale per la vostra incapacità e di quella di chi vi sta dietro ed altrettanto state programmando con le altre Società che usufruiscono degli impianti sportivi sorani! Incompetenti!

Dopo un silenzio assordante e’ resuscitato l’assessore allo sport.Ero convinto che non esistesse.spero che sia applicata a tutti.

BENTORNATA NORMALITÀ
L’interesse generale prima di tutto.
#IOSTOCONSTEFANO
#IOSTOCONROBERTO

Mi scusi,fermo restando che sono completamente d’accordo sulla trasparenza delle concessioni,quindi ben venga un procedimento del genere, ma aver regalato a Frosinone una squadra in Superlega sarebbe “interesse generale”? Grazie

PAOLO BALLIANA

Anno ZERO…appunto !!

Sul discorso della trasparenza delle gestioni sono completamente d’accordo

Spero sia vero verso tutti.Molte asd utilizzano strutture pubbliche a scopo di lucro senza pagare ne’ tasse e nemmeno affitto.

wpDiscuz
Menu