Pubblicità
lunedì 1 maggio 2017 redazione@ciociaria24.net

Sora: picchia e minaccia la moglie, poi davanti ai Carabinieri si punta il coltello alla gola

Ieri mattina, a Sora, un 35enne con piccoli precedenti per droga è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia, per maltrattamenti in famiglia, violenza privata e lesioni personali.

Poco prima, un privato cittadino aveva comunicato telefonicamente al 112 di aver visto un uomo armato di coltello minacciare una donna. Sul posto segnalato i militari hanno trovato una donna in lacrime, fuori dal portone, in evidente stato di agitazione e con alcuni segni di percosse. La stessa ha riferito di essere stata picchiata e minacciata con un coltello dal marito, che si era chiuso in casa.

Dopo una lunga trattativa, i militari sono riusciti a convincere l’uomo ad aprire il portone. Alla vista dei militari, l’uomo, puntandosi un coltello alla gola, ha minacciato di uccidersi. Dopo una breve mediazione, approfittando di un momento di disattenzione, il capopattuglia si è scagliato prontamente sull’esagitato, riuscendo a disarmarlo ed ammanettarlo, senza conseguenze per alcuno.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire due grammi sostanza stupefacente tipo “hashish” in possesso dell’uomo, che per la condotta posta in essere nei confronti della moglie è stato tratto in arresto e tradotto nel carcere di Cassino, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mentre la sostanza stupefacente ed il coltello sono stati posti sotto sequestro.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI a Sora
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA