domenica 16 ottobre 2016

SORA – Presentazione del libro di Donato Di Poce “Rompete le righe” a cura di Nadeia De Gasperis

Lunedì 17 ottobre, alle ore 17:00, presso la Libreria Universitas di Sora (Fr) in via Giurati 1, la redattrice di UNOETRE.IT, Nadeia De Gasperis, presenterà il libro di Donato di Poce “Rompete le righe”. Il libro raccoglie alcuni scritti critici di Donato Di Poce (Poeta e Critico d’Arte) sulla presenza rivoluzionaria delle donne nell’arte contemporanea. L’incipit è un omaggio in versi a Frida Kalho a cui seguono nella 1^ parte del libro, dal titolo Rompete le righe, saggi critici su Monica Martin, Maria Micozzi, Manuela Franco, Maria Pia Fanna Roncoroni, Alba Savoi. La seconda parte del libro intitolata: I taccuini delle Donne, contiene scritti critici dedicati ai taccuini d’artista delle donne, media privilegiato e innovativo che pervade gran parte dell’arte contemporanea, e caro al nostro autore al quale ha dedicato diverse mostre Internazionali, con testi su Fumiyo Tamegaya, Stefania Sbarbati, Chiara Rosi, Brunella Pelizza, Riccarda Montenero, Tina San, Anna Boschi e Stefania Sergi.

La terza e ultima parte del libro dal titolo L’atelier delle parole, raccoglie testi poetici dedicati dall’autore(raffinato “poeta dell’arte” come lo ha definito Sergio Dangelo, su numerose artiste contemporanee tra le quali ricordiamo Tiziana Cera Rosco, Evelina Schatz, Manuela Mazzini, Ilaria Margutti, Maria Felix Korporal, Gretel Fehr,Margherita Levo Rosenberg e molte altre.

Di Poce con questo suo quarto libro di critica d’arte, conferma la sua capacità di lettura dell’arte in contaminazione con la poesia e dona la chiave rivoluzionaria del fare femminile, da lui segnalata da almeno vent’anni a più riprese, con sguardo attento e sensibile alla qualità e particolarità dei percorsi artistici delle Donne che non solo rappresentano l’altra metà dell’Avanguardia come scrisse autorevolmente e felicemente Lea Vergine, ma quella spesso in sordina più rivoluzionaria e innovatrice. Sarà presente l’autore.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24