martedì 16 giugno 2015

Sora-Roma in bus, anzi no: l’assurda domenica di Martina e di altri passeggeri appiedati

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera aperta a firma di Martina Viscogliosi, sorana residente nella Capitale.

«Gentile redazione di Ciociaria24, voglio farvi partecipi di quanto accaduto ieri, domenica 14 giugno. Sono una sorana che vive ormai da trent’anni a Roma, e che ha trascorso questo fine settimana, come succede spesso, a Sora. Avendo un impegno improcrastinabile in tarda mattinata a Roma, con la mia bambina mi sono recata alla fermata Cotral, di fronte l’ex  istituto Cesare Baronio, per prendere la corsa delle 8:25.

Verso le 8:40, per puro caso, da un automobilista di passaggio, abbiamo saputo che per un’interruzione sul viale della stazione l’autista aveva pensato bene di saltare alcune fermate. Ho subito telefonato al numero Cotral disponibile su internet, ho parlato con un addetto al quale ho fatto presente che via Napoli era completamente libera, per cui l’autista in qualsiasi momento avrebbe potuto rispettare tutte le fermate e tornare indietro girando infine a piazza Roma.

Ho anche aggiunto che alla fermata saltata c’erano altre persone che, una volta arrivati a Roma,  dovevano proseguire il loro viaggio chi per Firenze, chi per altre destinazioni. Il mio gentile interlocutore mi ha detto che avrebbe subito chiamato l’autista del pullman per capire la situazione e cercare una soluzione. Ho richiamato dopo pochi minuti: mi è stato detto che il pullman si era immesso su via Napoli da una troversa all’altezza quasi di via Trecce e che l’autista aveva pensato bene di dirigersi direttamente verso Roma, ma che in ogni caso c’era un’altra  corsa alle 10:50!!!

A questo punto ho chiesto  al dipendente Cotral di qualificarsi perché in tutta questa situazione vedevo gli estremi per un reclamo se non per una denuncia: di gentilezza non c’era più traccia, anzi mi è stato detto con tono acceso che quel numero non lo  avrei dovuto chiamare perché  privato… Il numero è lo 0776/831329 reperito su internet come ufficio informazioni Cotral!!!

Come è finita la storia? Il telefono mi è stato riagganciato in faccia, non mi è stato detto alcun nome e cognome, il signore diretto a Firenze agitatissimo ha allertato la moglie per arrivare in tempo utile a Termini ed io sono arrivata puntuale al mio appuntamento solo perché mio marito è partito precipitosamente da Roma, è arrivato a Sora e siamo ripartiti subito per Roma. Della mia mattinata domenicale a Sora mi rimane la sgradevole sensazione di quanto possa essere maleducato proprio chi per lavoro dovrebbe intrattettenere rapporti con gli utenti e la consapevolezza che il servizio pubblico è in mano a persone superficiali e poco attente… sicuramente a mio marito è rimasta anche un po’ di stanchezza!»

Martina Viscogliosi

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24