3 ottobre 2017 redazione@sora24.it
LETTO 17.298 VOLTE

SORA – Sbaglia giorno di lavoro, arrestato 26enne cinese. Era ai domiciliari per tentato omicidio

L'uomo è stato coinvolto in una rissa con feriti gravi.

Nella mattinata di ieri, a Sora, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno arrestato nella flagranza di reato un 26enne cittadino cinese, per il reato di evasione. Il giovane, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari nella cittadina volsca, poiché resosi responsabile di tentato omicidio nel corso di una rissa, con gravi feriti, che lo aveva visto coinvolto in Rimini, è venuto meno alle prescrizioni impostegli dal Tribunale del capoluogo romagnolo.

Come consuetudine, la pattuglia dell’Arma durante il servizio di controllo del territorio, hanno verificato il rispetto dei provvedimenti dell’A.G., tra i quali quello per l’appunto del 26enne. Accertata l’assenza del detenuto dal suo domicilio, è scattata la caccia all’uomo, che si è conclusa in pochi minuti con il suo rintraccio.

Il cittadino cinese, autorizzato a svolgere delle mansioni lavorative presso un grosso esercizio commerciale di Isola del Liri, è stato rintracciato proprio sul lavoro dalla pattuglia dei militi nonostante il dispositivo del magistrato prevedesse il suo impiego in quell’attività esclusivamente dal giovedì alla domenica.

Commenti

wpDiscuz
Menu