14 gennaio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 623 VOLTE

Sora: Tribunale e giudice di pace a rischio chiusura

Uno schema di legge prevede la soppressione a Sora di tutti gli uffici giudiziari a meno che il Comune non si faccia carico delle spese. Lo schema di decreto legislativo “revisione delle circoscrizioni giudiziarie – uffici dei giudici di pace, a norma dell’articolo 1, coma 2 della legge 14 settembre 2011, n.148 non lascia scampo sia all’ufficio del giudice di pace sia al tribunale di Sora. Nella città volsca, a meno che il Comune non intervenga facendosi carico integralmente delle spese, saranno entrambi soppressi, quindi sia la sede del giudice di Pace ch il tribunale verranno accorpati a Cassino. Sbigottimento nella città volsca. Ieri il tam tam mediatico è iniziato anche su face book: “Ma allora chiude anche il tribunale di Sora?”, si sono chiesti molti utenti del network online. “Si, al momento è prevista anche la soppressione del tribunale di Sora, sempre se l’amministrazione comunale non si farà carico integralmente di tutte le spese vive per mantenerlo”, la replica dei beninformati. Una prassi dovuta alla nuova legge che cerca di contenere i costi. Che però mette a rischio oltre le strutture giudiziarie anche le posizioni degli impiegati della cancelleria costretti a traslocare da Sora a Cassino. Tuttavia il sindaco di Sora il pidiellino Ernesto Tersigni lascia aperta la porta della speranza: “Sono a conoscenza della legge e del rischio chiusura per la sede del giudice di pace nella nostra città. Mi sto attivando per difendere tutti gli uffici giudiziari di Sora. Come Comune intraprenderemo le azioni necessarie per mantenere lo status quo”. Preoccupati sia i cittadini sia le attività commerciali (specie i bar) site nei pressi del tribunale. “Il rischio è che tra due mesi chiuda – dicono – speriamo di no perchè è una delle poche cose che è rimasta a Sora”.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu