17 luglio 2016 redazione@sora24.it
LETTO 2.444 VOLTE

Sora: via alla riorganizzazione della macchina comunale. Ecco cosa accadrà a breve

Riportiamo fedelmente di seguito l’articolo a firma di Ciro Altobelli pubblicato sul numero odierno del quotidiano Ciociaria Editoriale Oggi.

«Smantellato l’ufficio speciale condono edilizio e confermati gli incarichi dei dipendenti comunali fino a fine luglio. Inizia a intravedersi la riorganizzazione della macchina comunale da parte della nuova amministrazione guidata dal sindaco Roberto de Donatis. Il primo atto che la giunta municipale ha adottato in questa direzione è relativo, tra l’altro, al riassorbimento nella normale struttura interna dell’ente dello “speciale ufficio” che si occupava di sanatorie edilizie. E non solo.

Ma andiamo con ordine. Nella delibera la giunta al completo evidenzia che, essendo stato eletto il nuovo sindaco, sono decaduti “tutti gli incarichi connessi alla durata dell’Amministrazione del sindaco uscente”. Quindi considerata la precedente organizzazione della struttura comunale, stabilita nel 2012, che prevedeva l’articolazione “in 7 Settori più due Uffici di Gabinetto” e la successiva costituzione di un “ufficio speciale condono edilizio come unità autonoma extra settoriale”, viene rilevata anche l’esistenza di una delibera della precedente giunta, risalente a due mesi fa, riguardo la “Programmazione triennale del fabbisogno del personale anni 2016-2018” del Comune di Sora con la quale “la programmazione viene rinviata e subordinata alla riorganizzazione della struttura Amministrativa e ridefinizione della pianta organica”.

Quindi l’esecutivo annuncia che “all’interno delle linee programmatiche di mandato 2016/2021 sarà indicata l’azione di rivisitazione della macro e micro organizzazione dell’ente”, anche in considerazione delle linee dettate da una recente deliberazione della Corte dei Conti – Sezione delle Autonomie. Intanto però la giunta evidenzia che, “nelle more di tale riorganizzazione, è opportuno garantire continuità all’azione amministrativa e alla gestione dei procedimenti confermando gli attuali incarichi fino al 31 luglio”. Invece “constatato che per la sua singolarità l’Ufficio Condono Edilizio termina con il fine mandato del sindaco uscente”, viene stabilito che il servizio debba rientrare tra le competenze del VI settore “Politica del territorio”. Infine viene annunciato che la Giunta si riserva entro luglio di procedere alla riorganizzazione generale di uffici e servizi».

Commenti

wpDiscuz
Menu