17 maggio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 3.699 VOLTE

Sora, Viale San Domenico: quando si dice “nonostante il danno è andata bene”

Se una cosa del genere fosse successa in superstrada, o addirittura o in autostrada, forse sarebbe andata molto peggio.

Paura nel primo pomeriggio per una signora di Boville Ernica. La donna aveva appena staccato da lavoro a Sora e stava tornando a casa. All’improvviso, su Viale San Domenico, strada abitualmente molto trafficata, un rumore secco, la testina del braccio che si rompe, lo sterzo che non risponde più, la macchina che scivola per un centinaio di metri, la frenata che diventa quasi impossibile, perlopiù sull’asfalto viscido a causa della pioggia, quella pioggia primaverile che quasi mai permette frenate improvvise senza conseguenze.

andata-bene

Ciononostante la signora è riuscita a fermare la sua auto senza urtare nulla. Davanti alla sua macchina difatti, in quel momento non c’erano altri veicoli, mentre dall’altra parte della strada, fortuatamente  non sopraggiungeva nessuno. Insomma, tutto è andato per il meglio.

andata-bene3

La signora, ripensando poco dopo all’accaduto, mentre attendeva l’arrivo del carro attrezzi, nonostante il danno subito dalla sua automobile ha pensato giustamente che se una cosa del genere le fosse successa in superstrada, o addirittura o in autostrada, dove la velocità che si raggiunge è ben superiore a quella che si tocca nei centri urbani, forse sarebbe andata molto peggio. Quindi, nonostante i danni, si può dire che oggi è andata bene.

Commenti

wpDiscuz
Menu