18 aprile 2016 redazione@sora24.it
LETTO 224 VOLTE

Sora24: il nostro codice di autoregolamentazione per la propaganda elettorale

Verdana Srl, società proprietaria ed editrice della testata telematica Sora24, nell’ambito della propria autonomia ed in esecuzione delle leggi vigenti e degli emanandi regolamenti di attuazione per la raccolta di propaganda elettorale, ha stabilito il seguente Codice di Autoregolamentazione.

Nei trenta giorni consentiti dalla legge 10/12/1993 n. 515 e della successiva Legge 22/02/2000 n. 28, Verdana Srl raccoglierà inserzioni elettorali da pubblicare sulle proprie testate telematiche, secondo le regole sotto indicate.

Le inserzioni di propaganda elettorale dovranno essere relative a: annunci di dibattiti, tavole rotonde, conferenze e discorsi; pubblicazioni destinate alla presentazione dei programmi, delle liste, dei gruppi di candidati e dei candidati; pubblicazioni di confronto tra i candidati. Le tariffe, secondo quanto disposto dall’art. 3 del Regolamento del Garante, sono quelle riportate qui, non si praticano sconti quantità, né altri sconti, ed il pagamento è anticipato tramite bonifico bancario.

Al fine di garantire la possibilità di accesso in condizioni di parità e l’equa distribuzione degli spazi tra tutti i soggetti interessati, Verdana Srl offre a tutti solamente banner di uguale dimensione e posizione, con ordinamento casuale dell’ordine di pubblicazione ad ogni visita.

Tutte le inserzioni dovranno recare la seguente dicitura: “PROPAGANDA ELETTORALE” e nei testi degli avvisi pubblicitari dovrà apparire il “COMMITTENTE RESPONSABILE SIG. (persona fisica)…” (come da art. 3, 2° comma, legge 10/12/93 n. 515). Gli ordini, come da art. 3 legge 10/12/93 n. 515, dovranno essere effettuati (e quindi firmati) da: i segretari amministrativi o delegati responsabili della propaganda, previa la loro identificazione ed attestazione della qualifica; i candidati o loro mandatari. Qualora il committente della propaganda elettorale a favore di uno o più candidati sia un gruppo, un’organizzazione, un’associazione di categoria, un movimento, un partito, etc., occorre la preventiva autorizzazione (scritta) del candidato o del suo mandatario. La fattura sarà emessa a favore di: segretari amministrativi o delegati responsabili della propaganda; candidati o loro mandatari; organizzazione/associazione di categoria, etc., previa autorizzazione, come sopra indicato. Verdana Srl dovrà rifiutare richieste di propaganda elettorale da parte di Enti della Pubblica Amministrazione (come da art. 5 legge 10/12/93 n.515 ).

Per tutto quanto non meglio specificato si farà riferimento alla normativa vigente.

Commenti

wpDiscuz
Menu