martedì 21 giugno 2016

Sorveglianza notturna schede elettorali a Sora: i chiarimenti del Segretario Generale

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma dell’Avv Avv. Lorenzo Norcia, Segretario Comunale del Comune di Sora.

«Il Segretario Generale del Comune di Sora, in ordine all’articolo di stampa apparso su alcuni quotidiani locali ed, in particolare, su Ciociaria Oggi del 21 giugno 2016, pag. 11, chiarisce che l’obbligo di sorvegliare le schede elettorali da parte degli Agenti della Polizia Locale non è dipeso dal fatto che la Prefettura di Frosinone fosse chiusa per festività del Santo Patrono.

Si tratta di una notizia infondata perché in Prefettura c’erano funzionari reperibili all’occorrenza; è successo, invece, che il Seggio Elettorale Centrale, pur avendo proclamato eletto il Sindaco De Donatis con comunicazione delle ore 18.55, non ha completato le operazioni di scrutinio per la proclamazione degli eletti in Consiglio Comunale, decidendo di sigillare il seggio e di rinviare al giorno 21 giugno la prosecuzione delle operazioni. Non essendo state completate le operazioni di proclamazione degli eletti, le schede non potevano essere consegnate alla Prefettura e, quindi, è stato obbligatorio continuare la custodia in regime di sorveglianza presso la sede comunale».

QUESTO L’ARTICOLO PUBBLICATO STAMANE SUL QUOTIDIANO “CIOCIARIA OGGI” A CUI SI RIFERISCE LA REPLICA DEL COMUNE DI SORA.

«Se lo sono domandati in molti: cosa ci facevano, ieri, negli uffici elettorali del Comune di Sora due brandine posizionate davanti a una stanza con la porta chiusa a chiave? Qualche rifugiato che non ha trovato posto nelle strutture indicate dalla Diocesi? Cittadini indigenti in attesa di un alloggio popolare? Macché! Ieri, 20 giugno, il giorno dopo la cavalcata elettorale del ballottaggio gli uffici della prefettura erano chiusi per i festeggiamenti dei Santi patroni di Frosinone e, di conseguenza, i plichi delle schede elettorali sono rimasti in corso Volsci. Sotto osservazione di due vigili che hanno dovuto trascorrere l’intera notte a controllare che nessuno violasse quella stanza. E, costretti al turno di notte, hanno potuto alternare la sorveglianza con qualche momento di riposo…»

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24