Pubblicità
giovedì 30 marzo 2017 redazione@ciociaria24.net

Spigolature contro le ipocrisie (di Rodolfo Damiani)

La parola liturgia etimologicamente indica i riti e le funzioni che si ripetono uguali a se stesse nella forma. I discorsi dei politici e i programmi elettorali hanno un contenuto che attiene alla liturgia.

Credo non ci sia politico che nel cercare di accattivarsi i cittadini non infarcisca i suoi discorsi dei diritti delle donne, della cura degli anziani e dei provvedimenti per i giovani. Tali argomentazioni per un verso scorporando la categoria considerata dal contesto danno una lettura limitativa dei diritti, dall’altro creano delle aree che diventano con il tempo come le riserve indiane, qualcosa di artefatto , di artificioso, che esiste in quanto viene ricordato e comunque se ne tiene conto e questo è il merito di chi ne parla.

Con il tempo si scopre che è solo formalismo , appunto liturgia, senza contenuti reali , senza attenzioni puntuali , senza volontà di trovare soluzioni. Le donne hanno provato sulla loro pelle il profluvio di parole che le ha riguardate e che senza le loro lotte dure e determinate avrebbe continuato a condannarle ad un ruolo succube in famiglia e subalterno nella società.

Degli anziani meglio sorvolare, credo che offenda ogni principio civile e sociale il solo pensare a prefigurare gli anziani che rubano il futuro ai giovani e ad ignorare la loro precipua importanza sociale. I giovani, qui veramente non sappiamo dove cominciare……. Partiamo da un Governo che permette, senza alcuna regola a tutela, che si esternalizzino le imprese italiane rubando il lavoro ai nostri giovani, dai poteri forti che hanno martellato per anni contro l’egualitarismo invocando il merito, convincendoli che solo il valore doveva essere premiante, per poi accorgersi che l’unico valore a cui si teneva era l’appartenenza e la subalternità, dai politici illuminati che hanno regalato al padrone contratti che ne hanno moltiplicato il potere in fabbrica e hanno fatto di ogni prestazione subordinata un calvario di vessazioni e prevaricazioni, dai tecnici neutrali che ci hanno riportato indietro di secoli in tema di diritti dei lavoratori.

Questi signori hanno rovinato una Nazione, hanno avvilito una generazione di giovani preparati e competenti, ci stanno cancellando come paese industrializzato con una politica che non è riuscita a formulare un suo piano industriale. Questo sfascio non può essere nascosto dalla liturgia della difesa dei diritti delle donne, ma di quali diritti parlano,forse quello di essere massacrate , vedendo poi principi del foro e qualchegiudice in cerca di notorietà che trovano appigli per mitigare pene già inadeguate.

Questa fiera delle buone intenzioni, di cui si sa è lastricato l’inferno, fa risuonare alte e forte il rito di fantomatici annunci di aumenti di pensione, di mitigazione della pressione fiscale, di reparti ospedalieri a misura di malato, di una sicurezza personale da tutti i sicofanti che si accaniscono con chi non può difendersi.

Con i giovani, registriamo la sincerità di qualche politico che esterna, con una sorta di ricerca di una adesione collettiva alle sue verità, definizioni quali “BAMBOCCI” che non hanno spina dorsale, che magnifica i nostri ragazzi che dolorosamente hanno dovuto optare per l’estero e “provare quanto sa di sale lo pane altrui”, come ambasciatori delle capacità italiche, che alla fine in un estremo impeto di sincerità conclude che è meglio che vadano fuori , così si tolgono dai cosiddetti……….., infine il criptico consiglio di andare a giocare al calcetto.

QUESTA CLASSE POLITICA NON E’ DEGNA DEI NOSTRI ANZIANI , NON HA L’INTELLIGENZA DI CAPIRE LA SEMPLICE COMPLESSITA’ FEMMINILE, E’ INADEGUATA AI NOSTRI GIOVANI.
Visto che si definiscono i rottamatori facessero una cosa seria e necessaria si autorottamassero e avrebbero la riconoscenza di tutti.

Rodolfo Damiani

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI a Sora
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA
Menu