16 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 933 VOLTE

Sto diventando allergico al Calcio… (di Lorenzo Mascolo)

Lo Stadio Panico è una struttura sportiva polivalente dove le società convivono in armonia ed ognuno esercita la sua attività agonistica nel rispetto del proprio simile? Assolutamente no. Gli ostacoli per i “100”, i “110” e soprattutto i “400” vengono utilizzati come “miniporte” dai calciatori, che spaccano sistematicamente le barre orizzontali fungenti da “traverse”.

La barra per le siepi viene spesso utilizzata, sempre dai calciatori, per partite di calcio-tennis. La stessa, che dovrebbe essere sollevata e trasportata, viene invece trascinata e, ovviamente, danneggiata. Persino il materasso per la disciplina del salto in alto, che adesso non c’è più, veniva utilizzato per provare rovesciate e parate. Da chi? Ovviamente dai calciatori. Come? Con i piedi tacchettati sullo stesso materasso.

Il rispetto è alla base della civile convivenza e della democrazia. Confesso pubblicamente che sto diventando allergico al Calcio, innanzitutto perché odio la prepotenza e poi perché da un pò di tempo il tanto decantato “Pallone” rappresenta l’unica disciplina dove riscontro sistematicamente cattiveria, volgarità e sottosviluppo mentale. Se questo mio sentimento non è un problema per nessuno figuriamoci se lo è per me. Abbiamo talmente tanti sport da seguire in città…

Lorenzo Mascolo – Sora24

[nggallery id=391 template=caption]

Commenti

wpDiscuz
Menu