26 maggio 2015 redazione@sora24.it
LETTO 1.970 VOLTE

«Sul Titanic si continua a suonare, ballare e brindare!» Quattro “warning” di Iula per i Sorani

Queste le dichiarazioni di Giacomo Iula riportate stamane sul suo profilo Facebook.

«Insomma, mentre distraeva i cittadini sorani con l’operazione “ammazzate il consigliere Iula”, nel 2014 l’Amministrazione Tersigni, fra l’altro:

  1. aumentava di oltre il 40% rispetto al 2013 l’indebitamento del Comune portandolo al massimo di € 14.545.201,94 assumendo nuovi prestiti per € 3.191.472,36 (per farci cosa? francamente non mi è chiaro!). In altri termini, ogni cittadino sorano, dal neonato di poche ore alla nonna centenaria, ha sulla propria testa una “cambiale” debitoria di € 555,73. Vigileremo attentamente affinchè questi soldi a carico dei cittadini sorani non vengano impropriamente utilizzati per esempio per bitume ed asfalto elettorali.
  2. pagava interessi passivi per oltre € 90.000,00 per utilizzo cronico di “affidamenti” bancari, tre volte superiori a quelli pagati nel 2012. (Mah!)
  3. non riusciva ad riscuotere crediti residui per € 7.126.852,33 (fra cui, al 2013, € 1.119.693,69 nei confronti di Acea Ato5; sì, proprio quell’Acea Ato5 che non esita a chiuderci i rubinetti quando abbiamo difficoltà a pagare le bollette).
  4. assisteva quasi inerme alla debàcle economico finanziaria della Società che gestisce alcune riscossioni per conto del Comune. Etc etc.

Il Collegio dei Revisori di fatto “rimanda” l’Amministrazione Tersigni; ma sul Titanic si continua a suonare, ballare e brindare!»

Commenti

wpDiscuz
Menu