30 maggio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 166 VOLTE

TENNIS: ROLAND GARROS. SCHIAVONE PARTE FORTE, OUT BOLELLI E LORENZI

PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – Profumo di casa. Rinfrancata dal trionfo di Strasburgo, Francesca Schiavone non poteva sperare di esordire meglio al Roland Garros, in quello che e’ ormai il ‘suo’ torneo visto il successo nel 2010 e la finale persa lo scorso anno. La Leonessa, testa di serie numero 14, ha confermato gli ottimi precedenti (due vittorie su due) contro Kimiko Date-Krumm, 41 anni e numero 76 del ranking mondiale: 6-3 6-1 il finale sul “Philippe Chatrier” in un’ora e 14 minuti. La Schiavone in realta’ ha un po’ stentato ad entrare in partita, come spesso le accade: break della giapponese in apertura, poi immediato contro break. C’e’ stato equilibrio fino al 3-3: da quel momento l’azzurra e’ diventata padrona assoluta degli scambi mettendo a segno un parziale di nove giochi a uno e facendo vedere anche un bel tennis. Prossimo turno, giovedi’, contro Tsvetana Pironkova, che ha battuto per 3-6 6-0 6-3 la belga Yanina Wickmayer. La 24enne di Plovdiv al Roland Garros non e’ mai andata oltre il secondo turno e la Schiavone ha vinto tutti e quattro i precedenti, l’ultimo lo scorso anno a Bruxelles sulla terra (6-2 7-5). Se tra le donne restano in corsa anche Errani e Pennetta, in campo maschile le speranze azzurre restano aggrappate a Fognini e Seppi. Com’era prevedibile Simone Bolelli nulla ha potuto contro Rafa Nadal, a caccia del settimo titolo sulla terra parigina e reduce dai successi di Montecarlo, Barcellona e Roma: 6-2 6-2 6-1 in un’ora e 58 minuti. Non e’ andata meglio a Paolo Lorenzi, anche lui non certo fortunato nel sorteggio: per il senese sconfitta in tre set (6-3 7-5 6-4) contro Nicolas Almagro, testa di serie numero 12 e fresco vincitore a Nizza. A completare il quadro l’eliminazione di Filippo Volandri, che nella prosecuzione del match con l’ex numero 2 del mondo Tommy Haas ha ceduto al quarto set (6-3 0-6 6-4 6-4).
Per quanto riguarda i big, tutto secondo pronostico. Bene Murray, Ferrer e Tipsarevic, avanti anche il beniamino di casa Gasquet, l’unica nota stonata e’ rappresentata da Dolgopolov, battuto dal connazionale Stakhovsky al termine di una battaglia durata cinque set tra ieri e oggi. Tra le donne impressionante il debutto di Petra Kvitova (6-1 6-2 sull’australiana Ashleigh Barty) e soprattutto di Maria Sharapova, due volte semifinalista (2007 e 2011) sulla terra parigina: doppio 6-0 e rumena Cadantu travolta.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

wpDiscuz
Menu